Scia luminosa nel cielo di Ravenna: c’è chi ipotizza l’arrivo degli alieni, ma era “solo” l’esibizione di un aliante acrobatico VIDEO

Qualcuno ha addirittura pensato ad alieni e ufo ma la spiegazione alla scia luminosa che per alcuni minuti è comparsa nel cielo sopra Ravenna ieri sera, venerdì 30 agosto, attorno alle 20-20.30 era molto più semplice: si è trattato di uno dei momenti clou della festa di chiusura dei Mondiali di tuta alare, svoltisi nei giorni scorsi all’aeroporto ravennate de La Spreta.

In particolare, la coreografica e spettacolare esibizione del sei volte campione del mondo Luca Bertossio, pilota di aliante acrobatico: la luce comparsa nel cielo era proprio la scia di segnalazione per rendere visibili le sue giravolte aeree anche in situazioni di luce scarsa, come ieri sera quando l’esibizione si è tenuta al tramonto.

La comparsa della scia nel cielo, visibile anche a molti chilometri di distanza dall’aeroporto, ha destato stupore, incredulità e anche timore in molti spettatori inconsapevoli dello spettacolo al quale stavano assistendo. La notizia è rapidamente circolata sui social e non pochi sono stati i ravennati che hanno ipotizzato un’incursione aliena. La realtà era molto più terrestre, ma altrettanto spettacolare.

Il video che riportiamo è stato pubblicato sul gruppo facebook Sei di Ravenna se…2.0 dall’utente Rudy Spadavecchia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Marco O.

    Da quando i nostri cieli sono accuratamente monitorati da sofisticati strumenti elettronici gli avvistamenti di Ufo sono precipitati a zero, così come gli avvistamenti di madonnine e altri episodi paranormali. Sostenere il paranormale è una sciocchezza demode che in passato (quando la tecnologia non c’era) è stata la base di tutti i miti religiosi.