Sentieri e sapori, Cuor di Romagna: tre itinerari turistici in Bassa Romagna a cura di Cna

Escursioni a piedi e in bicicletta, con cena (per chi lo desidera), nel cuore della Romagna. Lungo canali, argini e fiumi nei territori della Bonifica. Specchi d’acqua dove si riflettono cielo, natura e cultura della nostra terra. Nell’ambito del progetto “Starbene in Romagna”, la CNA ha organizzato tre itinerari nel territorio della Bassa Romagna con lo scopo di promuovere, in maniera sostenibile ed efficace, una proposta turistica e di conoscenza di alcuni luoghi di particolare interesse e non conosciuti da tutti, con la lentezza e la bellezza tipica del trekking.

Il filo conduttore che accomuna questi itinerari, due a piedi e uno in bicicletta, sono le opere, i manufatti e la storia della Bonifica succedutesi nei secoli: questo lavoro ha reso possibile lo sviluppo economico e sociale di questa terra lasciando un’impronta indelebile e ancora attuale di questa “costruzione”, anche salvaguardando e ripristinando luoghi di assoluto valore naturalistico e ambientale.

Gli itinerari, che si svolgeranno ad anello partendo e arrivando nelle strutture ricettive che condividono con CNA questa esperienza, sono di una lunghezza di 5/6 KM quelli a piedi e di 24/25 km quello in bicicletta; quindi, assolutamente facili e fruibili da tutti, secondo gli organizzatori, anche per famiglie con bambini. Durante i percorsi si prevedono alcune tappe dove gli operatori del Consorzio di Bonifica della Romagna Occidentale, illustreranno brevemente i luoghi e le opere che contrassegnano il paesaggio che vediamo e sul quale camminiamo.

Il primo di questi percorsi è in programma per domenica 22 settembre dalle ore 15,30 con partenza e arrivo all’Agriturismo “Casa del Diavolo” di Alfonsine. Il secondo, quello ciclabile, si terrà domenica 29 settembre, dalle 15,30 con partenza e arrivo all’Agriturismo “L’Angelina” di Alfonsine. Il terzo e ultimo, di questa prima edizione, si terrà domenica 6 ottobre, dalle ore 15,30 con partenza e arrivo al Ristorante “Il Molinello” di Bagnara di Romagna. In queste strutture si potranno conoscere e degustare i prodotti e la qualità della loro cucina: ogni Agriturismo organizzerà, infatti, per chi deciderà di fermarsi, una cena a un prezzo concordato di 20 euro.

“Sentieri e Sapori – ha commentato Massimo Baroncini, presidente CNA della Bassa Romagna – è un’iniziativa felicemente sperimentata già da alcuni anni dalla CNA di Ravenna sulle colline faentine, esperienza che ha portato migliaia di “camminatori” sui sentieri del Parco della Vena del Gesso. Anche noi vogliamo portare questa bella esperienza in Bassa Romagna con l’intento di contribuire, come Associazione di rappresentanza, alla valorizzazione e alla promozione di un turismo lento, sostenibile ed esperienziale con l’obiettivo del suo inserimento nel progetto turistico regionale “Destinazione Romagna”.

“Voglio ringraziare – ha aggiunto Baroncini – il Consorzio di Bonifica della Romagna Occidentale, per la collaborazione e l’attenzione dimostrata nella costruzione di questi percorsi e, soprattutto, per il continuo e importante lavoro che svolge nel coniugare la sicurezza idraulica del territorio con la fruibilità dell’acqua, indispensabile elemento per sostenere importanti settori della nostra economia. Un ringraziamento particolare per il sostegno a questa iniziativa va poi alle Istituzioni, presenti in forze a questo momento di presentazione, all’importante lavoro di mappatura e tracciabilità dei percorsi svolto dalle guide Thomas Randi e Matteo Mingazzini che ci accompagneranno su questi sentieri e al prezioso lavoro di ideazione grafica e di comunicazione dell’evento sui social web che sta svolgendo Pamela Tavalazzi, dello Studio Tavalazzi Comunicazione di Bagnacavallo”.

Per ulteriori informazioni visitare la pagina Facebook “Sentieri e Sapori. Cuor di Romagna”.