Le auto storiche del Gran Premio Nuvolari passano anche da Faenza

La Scuderia meldolese Racing Team Le Fonti in sinergia con il club federato A.S.I. Hermitage Veteran Engine di Forlì e il pieno appoggio del Comune di Meldola si sono visti assegnare dalla Mantova Corse il pregio del passaggio del “29° Gran Premio Nuvolari” gara internazionale F.I.A. e grande evento ACI-SPORT di regolarità per auto storiche, la manifestazione di fama mondiale che ha richiamato anche per questa edizione oltre 300 concorrenti provenienti da tutte le parti del mondo, a bordo di auto costruite dal 1919 al 1972, veri  gioielli che hanno fatto la storia dell’automobile da corsa e di serie come: Bugatti, Ferrari, Mercedes, Jaguar, Trumph, Maserati, Alfa Romeo, Lancia, BMW, Fiat, Porsche, MG, Riley, Emilcar, Aston Martin, Stanguellini, OM, Lagonda, Bentley, Cisitalia ecc.

Transiteranno per i centri storici delle più importanti e celebrate città d’Italia. Sullo sfondo unico di Palazzo Ducale, il Gran Premio Nuvolari 2019 prenderà il via alle 11 di venerdì 20 settembre da Piazza Sordello, nel cuore di Mantova. La prima giornata di gara, inframmezzata dalla pausa pranzo al Golf Club di Marciaga, si snoderà tra il lago di Garda, le montagne del Baldo e la pianura padana terminando a Bologna, con un’esclusiva cena gourmet organizzata presso Fico Eataly World, il parco agroalimentare divenuto simbolo della tradizione culinaria italiana nel mondo.

Sabato 21 settembre, le vetture in gara attraverseranno gli scenari unici del centro Italia come i celebri passi appenninici Raticosa, Futa, Piazza del Campo a Siena e Piazza Grande ad Arezzo, strade famose come il Via Maggio, con stop del pranzo tra i cipressi di Borgo Scopeto, per giungere a fine giornata al traguardo di piazza Tre Martiri a Rimini. La serata riserverà ai concorrenti la tradizionale cena di Gala nella cornice unica del Grand Hotel di Rimini.

Domenica 22 settembre la Romagna esalta il Gran Premio Nuvolari nella terza e conclusiva tappa, partenza da Rimini alle ore 7,00, passando poi per  Santarcangelo, Cesena, Bertinoro, gli equipaggi arriveranno a Meldola dopo essere passati per Fratta Terme, transiteranno sul ponte storico dei Veneziani, Via Giordano Bruno, tramite la suggestiva via Montanari entreranno in Piazza Felice Orsini scrittore e insurrezionalista nato a Meldola nel 1819, che leggendone la storia è legato alla città di Mantova che ha dato i natali a Tazio Nuvolari, infatti Felice Orsini fu carcerato a Castel San Giorgio nel 1854 dal quale poi fuggì nel 1956.

Dalle ore 8.00, quindi sosteranno in piazza Felice Orsini per un controllo a timbro e saranno presentati dallo speaker e applauditi dal pubblico sicuramente numeroso, proseguiranno poi per la centralissima via Roma che percorreranno nel senso contrario alla normale circolazione, fino alla rotonda Coop all’intersezione con via Mazzini, alla rotonda Monumento al Carabiniere svolteranno a sinistra per via 1°Maggio e all’altezza della Rocca di Meldola svolteranno a destra per via Rocca delle Caminate, dove al civico 6/b di casa Liverani vi sarà l’apertura delle 7 prove cronometrate di regolarità a tempo imposto, primo rilevamento cronometrico davanti alla “Colombarina”, secondo rilevamento a Vitignano davanti al civico 20 terzo rilevamento davanti al Circolo ACLI, quarto rilevamento davanti al civico 42, quinto rilevamento e sicuramente il più insidioso davanti al “Ristorante la Bazzola”, sesto rilevamento davanti al cartello Rocca delle Caminate, settimo rilevamento suggestivo, davanti all’ingresso della Rocca delle Caminate lato Meldola, dopo questo rilevamento partiranno le prove di media con tre controlli segreti sui mitici tornanti, che in discesa portano a Predappio, da via Mazzini svolteranno in direzione Forlì passando nel centro della frazione di Fiumana, questo passaggio è stato voluto dalla Mantova Corse in onore dei due soci più longevi del Racing Team Le Fonti il “Maestro” Genunzio Silvagni e Gualtiero Armuzzi

Dopo le prove cronometrate di Meldola e Predappio, gestite dal Racing Team le Fonti la carovana raggiungerà Faenza dove in Piazza del Popolo ci sarà la sosta per un controllo a timbro con la presenza della Scuderia di Formula 1 Toro Rosso, affronteranno poi l’esperienza adrenalinica in Autodromo ad Imola, quindi Ferrara, con le nuove prove di piazza Trento e Trieste, infine rientreranno in tempo a Mantova per il consueto pranzo di chiusura a Palazzo Ducale.

Un percorso di oltre 1000 chilometri, in un viaggio che è un connubio di storia, passione, tradizione ed eleganza dove la Romagna sarà protagonista grazie alla decennale collaborazione fra la Mantova Corse organizzatore dell’evento e il Racing Team Le Fonti di Meldola. Tutto lo staff organizzativo sta lavorando con impegno per accogliere nel migliore dei modi i partecipanti senza lasciare nulla al caso, ma il lavoro è iniziato già nei mesi passati,  la Mantova Corse ha dato l’incarico al Racing Team Le Fonti di sovraintendere lo sviluppo di alcuni tratti del  percorso, quindi una grossa soddisfazione per il Racing Team Le Fonti, il Club Hermitage Veteran Engine, i Comuni di Meldola, Predappio e Faenza e tutte le associazioni di volontariato che stanno collaborando a questo prestigioso museo viaggiante di auto storiche, di fama mondiale.