Quantcast

Farini Social Week: un’occasione per promuovere l’inclusione di persone svantaggiate e migliorarne la qualità di vita

Più informazioni su

Nei giorni scorsi nel Quartiere Farini di Ravenna ha avuto luogo la “Farini Social Week”, con una giornata dedicata ai più piccoli, con letture in bicicletta, clown al mercato contadino e ricettario di quartiere. Le letture in bici “Pedaleggiamo” erano a cura della Liberia Dante in collaborazione con i volontari di Natiperleggere e con la biblioteca Classense.

I bimbi erano opportunamente muniti di casco, per garantire loro una pedalata in totale sicurezza. Lungo il percorso vi sono state delle soste, durante le quali i giovani partecipanti hanno avuto modo di ascoltare letture selezionate dai volontari di “Natiperleggere”, progetto che si propone di coadiuvare i genitori ad avvicinare i propri figli in età prescolare alla lettura.

A Pedaleggiamo ha preso parte, con il risciò guidato dai ragazzi del parcheggio Roberto Pazzi, la Cooperativa sociale San Vitale. Il mercato contadino, come da consuetudine ormai da qualche anno, ha costituito un valore aggiunto al “martedì di quartiere Farini”, portando in città prodotti di qualità e di genuinità delle campagne locali, quali frutta e verdura, marmellate, pane e focacce e tanto altro ancora. Ad animare il pomeriggio, il clown Valentina Plazzi con il progetto “Compitiamo frutta e verdura”, dialoghi sulle proprietà dei doni che madre natura ci dà.

CittAttiva ha apportato il proprio sostegno alla manifestazione, mediante la distribuzione di un “ricettario di quartiere” realizzato grazie al contributo dei residenti, dei commercianti e di tutti i cittadini attivi del quartiere.

Romina Maresi, presidente della Coop San Vitale, ci parla dell’impegno della coop sia in riferimento alla “Farini Social Week”, ma più in generale dell’attività svolta dalla Cooperativa.

“La nostra partecipazione alla Farini Social Week è iniziata due anni fa in occasione della seconda edizione, quando siamo stati invitati a partecipare da CittAttiva, un servizio di mediazione progettato e gestito dalla cooperativa sociale Villaggio Globale. – dice Maresi – Abbiamo subito accolto l’invito vista la nostra presenza nel quartiere da oltre 20 anni con la gestione del parcheggio Farini (oggi intitolato “Roberto Pazzi”) che offre servizi di deposito, riparazione e nolo biciclette, bike sharing e deposito bagagli e che vede impegnate persone con fragilità con l’obiettivo di migliorare la qualità della loro vita.”

“La presenza nel quartiere si è ampliata recentemente – continua Maresi – con la gestione della Rocca Brancaleone in partenariato proprio con Villaggio Globale e Società Jem, che ci vede impegnati nella manutenzione e cura del verde del parco. Ogni iniziativa volta alla riqualificazione del quartiere ci vede quindi fortemente coinvolti, inoltre l’idea di restituire la città alle persone, coinvolgendole anche attraverso una partecipazione attiva nell’organizzazione di eventi, è nella visione della nostra cooperativa. In questa terza edizione della Farini Social Week la San Vitale ha partecipato all’evento Pedaleggiamo e alla passeggiata di quartiere conclusa a “L’Albergo del Cuore” (ex hotel Cherubini) in via Rocca Brancaleone, dove realizzeremo entro il 2020 una struttura ricettiva sostenibile e fruibile. “L’Albergo del Cuore” è un progetto che unisce temi come turismo accessibile, rigenerazione urbana e inserimento lavorativo: si tratta di un albergo speciale a Ravenna che – conclude la  presidente della San Vitale – occuperà ragazzi con disabilità offrendo servizi di qualità a tutta la comunità”.

A cura di Mirella Madeo

 

Più informazioni su