“Fine vita, una Legge Subito”: l’Associazione “L’Altra Repubblica” organizza un dibattito a Ravenna

Più informazioni su

“Fine vita – una legge subito” è l’iniziativa – dibattito organizzato dall’Associazione “L’Altra Repubblica” per venerdì 18 ottobre, alle ore 18, presso il Circolo “Doveri e Diritti” in Via Monfalcone 5 a Ravenna. Ne parleranno Luisa Babini, Presidente dell’Associazione, Paolo Gambi ed il giornalista editorialista Davide Giacalone, oltre a Paolo Ballestrazzi, Presidente regionale del Pri.
Con questa iniziativa, l’Associazione “L’Altra Repubblica” intende rappresentare “l’urgenza che il Parlamento colmi un vuoto normativo su un tema come il “fine vita” dopo gli interventi legislativi relativi alle cure palliative (2010) ed al testamento biologico (2017), per completare un quadro che renda effettiva la libertà di scelta e tuteli la dignità delle persone che si trovano nelle condizioni descritte dalla importante sentenza della Corte Costituzionale del 24 settembre scorso, vale a dire delle persone – scrive la Suprema Corte – “tenute in vita da trattamenti di sostegno e psicologiche che reputa intollerabili, ma sia pienamente capace di prendere decisioni libere e consapevoli”.”

“Il Parlamento ha avuto circa un anno di tempo (dal novembre 2018 quando la Corte Costituzionale emise la prima ordinanza a settembre 2019 quando la Corte ha emesso la sentenza) per legiferare in materia e non è stato all’altezza della situazione – continua L’Altra Repubblica. – Dopo che, con la sentenza del 24 settembre, la Corte Costituzionale ha dichiarato la incostituzionalità della punibilità penale assoluta dell’aiuto al suicidio, ora il Parlamento non può più attendere, senza squilibrare l’intero ordinamento giuridico.”
L’Associazione “L’Altra Repubblica”, in questo senso, “chiederà ai Parlamentari della provincia di Ravenna una risposta pubblica in ordine all’assunzione dell’impegno di attivarsi per la necessaria e non più procrastinabile iniziativa legislativa in materia”.

Più informazioni su