YoungER Community Days: in Darsena PopUp il festival dei giovani under 30

Più informazioni su

Venerdì 18 e sabato 19 ottobre le Artificerie Almagià e Darsena PopUp ospiteranno gli YoungER Community Days, festival dedicato agli uder 30 dell’Emilia-Romagna, organizzato dall’assessorato alla Cultura e alle Politiche giovanili della Regione in collaborazione con i Comuni di Ravenna, Modena, Reggio Emilia, Bologna e Piacenza.

La manifestazione vedrà ragazze e ragazzi di tutta la regione portare il proprio punto di vista, dialogando con funzionari e amministratori regionali, sul progetto YoungERcard, la tessera regionale gratuita per giovani che studiano, vivono o lavorano in Emilia Romagna e che ha già superato le 60mila sottoscrizioni.

La Regione, attraverso un bando triennale (2019-2021) ha inoltre recentemente assegnato 4 milioni di euro (di cui 1,2 milioni destinati a investimenti) a servizi e iniziative promosse dagli enti locali, che vedono i giovani protagonisti. Le risorse assegnate ai Comuni della provincia di Ravenna ammontano a oltre 390mila euro.

L’avvio del festival, venerdì 18 ottobre alle 10.30 alle Artificerie Almagià, prevede un incontro seminariale sullo scambio di buone pratiche legate alla progettazione di azioni e interventi specifici rivolti ai giovani. I lavori partiranno con i saluti istituzionali dell’assessora alle Politiche giovanili del Comune di Ravenna Valentina Morigi e con l’intervento dell’assessore regionale Massimo Mezzetti sulla YoungERcard e proseguiranno durante tutto l’arco della mattinata con l’intervento dei rappresentanti dei Comuni e dei ragazzi, che racconteranno le esperienze realizzate in tutto il territorio regionale.

Nel pomeriggio, dalle 14 a Darsena PopUp si svolgeranno attività di carattere aggregativo e sportivo con tornei di beach volley e tennis, dimostrazioni di skate e parkour, basket e un contest di rap.

Dalle 18, sempre in Darsena Pop Up, si svolgerà un incontro con il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, il sindaco di Ravenna Michele de Pascale e con la partecipazione degli assessori alle Politiche giovanili di tutti i Comuni della provincia di Ravenna. Sarà un momento di confronto in cui i giovani porranno domande e si confronteranno direttamente con le istituzioni.

Nell’occasione le ragazze e i ragazzi di Radio Immaginaria, la webradio degli adolescenti emiliano-romagnoli, racconteranno il viaggio che hanno svolto da Bologna a Stoccolma per indagare le origini della rivoluzione verde messa in moto da Greta Thunberg e per raccontare i luoghi dove è iniziata la protesta che ha cambiato il ruolo degli adolescenti nei confronti di ambiente e futuro.

Prenderanno la parola anche i cinque ragazzi che hanno attraversato l’Emilia-Romagna per incontrare i tanti giovani che qui svolgono esperienze di volontariato e attività di protagonismo giovanile legate alla youngERcard.

L’incontro sarà coordinato da Radio Sonora, webradio dell’Unione della Bassa Romagna, e vedrà la partecipazione anche dei giovani di altre webradio presenti in Emilia-Romagna.

Alle 20.30 alle Artificerie Almagià si terrà la premiazione dei ragazzi che hanno partecipato al progetto Lavori in Comune 2019 con la presenza del sindaco Michele de Pascale e dell’assessore al Volontariato Gianandrea Baroncini. Sono previste esibizioni delle band giovanili che hanno partecipato al progetto.

La seconda giornata, sabato 19 ottobre, sarà invece caratterizzata da un incontro seminariale, a partire dalle 10.30 alle Artificerie Almagià, dedicato principalmente alla comunità degli adulti che operano a contatto con adolescenti e giovani del territorio. Sono previsti alcuni interventi a cura di Fondazione Minotauro di Milano – del dottor Matteo Lancini e della dottoressa Loredana Cirillo – e dell’Agenzia Nazionale Giovani.

Dalle 14 la sessione pomeridiana dei lavori, sempre alle Artificerie Almagià, proseguirà con cinque tavoli di confronto tematico condotti da referenti ed esperti attorno alle parole chiave lavoro, sport e salute, sociale e volontariato, ambiente e cittadinanza e partecipazione, a cui seguirà una restituzione in plenaria di quanto emerso dai singoli tavoli e la fine dei lavori.

Il programma on line su www.giovazoom.it

Più informazioni su