Grande successo della 33^ festa d’autunno “La comunità di Russi contro le dipendenze”

Si è svolta ieri, domenica 10 novembre, a Russi la 33^ festa d’autunno “La comunità di Russi contro le dipendenze” organizzata dal comune di Russi, le associazioni di volontariato, la parrocchia Sant’Apollinare e i ragazzi della comunità Sasso di Marradi guidati da Don Nilo Nannini. Come di consuetudine durante la giornata in piazza i ragazzi della comunità hanno venduto i prodotti frutti del loro lavoro a Marradi, e anche i “bruciati” cotti sul momento.

RUSSI

Alle ore 12,30 presso l’oratorio c’è stato il tradizionale pranzo della solidarietà, che ha accomodato  a tavola oltre 200 persone, il cui ricavato è andato alla comunità marradese. Molto importante e sentito è stato l’appuntamento di venerdì scorso al teatro comunale, dove di fronte ai ragazzi delle terze medie si è tenuto un incontro sulle dipendenze, a cui hanno preso parte il sindaco di Russi Valentina Palli, Don Nilo Nannini responsabile della comunità Sasso accompagnato da alcuni ragazzi e operatori della stessa, che hanno portato alcune testimonianze di vita, affrontando con temi decisamente forti quella che è stata la loro esperienza a contatto con le droghe, dalle quali è molto complicato uscirne se non trovi qualcuno pronto a tenderti una mano nel momento più difficile della vita, proprio come la comunità Sasso, pronta ad accogliere i ragazzi che vengono travolti da queste dipendenze, e con loro anche le famiglie e gli affetti più cari.

Nel discorso di Don Nilo risuonavano come un refrain le parole “perdono” e “stare insieme”, il perdono assunto a valore per se e per gli altri, stare insieme deve essere la capacità di rapportarsi e relazionarsi con gli altri, regole fondamentali del vivere in una comunità e non in solitudine, perchè le qualità uniscono le persone mentre i difetti le dividono. Valentina Palli ha voluto che a questo incontro partecipassero i ragazzi delle terze medie, ai quali è doveroso spiegare cosa siano le dipendenze e quali conseguenze esse abbiano.

RUSSI
33° festa d'autunno

Senza raccontare mezze verità e senza sottacere aspetti feroci, senza edulcorare in nessun modo il racconto di un viaggio fatto solo di disperazione. Russi è contro le dipendenze, o meglio ancora, Russi è a favore della vita, e la festa d’autunno è una bellissima occasione per ricordarlo tutti insieme.