Da Milano Marittima al centro di Milano. Dalla ricetta della piadina di Nonna Betta nasce Strambalè

Mattia e Luca Burioli sono due romagnoli doc, cresciuti a piadina e squacquerone a Milano Marittima.
A casa Burioli la piadina è una cosa seria: nonna Betta nel 1968 aprì un chioschetto di piadine. Poi il testimone è passato al figlio Raffaele che assieme alla moglie Antonella ha portando avanti la tradizione di famiglia e ampliato la struttura in Viale Matteotti aprendo “La Piadina di Raffaele e Antonella” .
Il 6 novembre, Mattia e Luca hanno inaugurato a Milano la piadineria “Strambalè”, in via Panfilo Castaldi, a pochi passi da Porta Venezia.
“Io vivo a Milano da 7 anni, mio fratello da 10 – racconta Mattia -, ma il nostro sogno è sempre stato quello di portare avanti al tradizione di famiglia, anche se lavoriamo in settori ben diversi dall’enogastronomia”.
“All’inizio i nostri genitori sono rimasti spiazzati – prosegue – ma poi ci hanno appoggiati al 100%, e adesso sono più carichi di noi. Ci hanno aiutato anche a formare lo staff e in tutta la fase di apertura”.

1

Il locale di via Castaldi non è un classico chioschetto di piadine, ma non mancano riferimenti alla Romagna e a Cervia: in primis il nome “Strambalè”, o la divisa del personale con con la scritta Salvataggio, come i bagnini in spiaggia, e le strisce bianche e rosse alle pareti.
Abbiamo deciso di partire dalla tradizione della famiglia, con la ricetta segreta di nonna Betta, ma mettendoci qualcosa in più – prosegue Mattia -. Abbiamo innovato gli impasti e i formati, per strizzare l’occhio a Milano e differenziarci da quello che già offre il mercato. Abbiamo ingredienti insoliti, impasti diversi, alcuni anche colorati: dalla piadina al pulled pork a quella al pastrami con maionese alla senape e cetriolini ma non mancano i classici crescioni e gli ingredienti più tradizionali. Per noi la Numero Uno rimane la prosciutto, rucola e squacquerone… quella è l’istituzione”.

1

Mattia assicura che piacciono sia le tradizionali e quelle innovative: “C’è chi è incuriosito dalle novità e chi invece vuole le classica romagnola. Qui la piadina va molto in pausa pranzo, ma la nostra sfida è quella di far entrare i clienti in piadineria anche a cena, invece che in pizzeria”.
“Strambalè è una sfida in cui crediamo molto, anche perché la ricetta segreta della piadina di nonna Betta, ce l’abbiamo solo noi” conclude Mattia.

strambalè