Quantcast

A Ravenna Giovanni Bachelet incontra i giovani per ricordare Benigno Zaccagnini

Sabato 16 novembre alle ore 15, presso la Sala Don Minzoni del Seminario Arcivescovile in Piazza Duomo 4 a Ravenna, Giovanni Bachelet interverrà condividendo la sua esperienza di cittadino attivo e responsabile in un incontro organizzato dai ragazzi e dalle ragazze del Gruppo AGESCI Ravenna 1. L’incontro nasce dalla volontà di proporre un momento di riflessione fra diverse generazioni sui temi dell’impegno politico e sociale, partendo dal ricordo dalla figura del concittadino ravennate Benigno Zaccagnini in occasione del trentesimo anniversario della sua scomparsa.

Giovanni Bachelet è professore ordinario di fisica alla Università Sapienza di Roma ed è stato Deputato dal 2008 al 2013. Figlio del giurista Vittorio Bachelet, assassinato dalle Brigate Rosse nel 1980, è cresciuto nell’Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani (AGESCI). Molto conosciuto è il messaggio di perdono che pronunciò durante i funerali del padre a coloro che lo avevano colpito.

Giovanni ha fatto sua quella scelta di responsabilità propria della proposta scout, che educa i ragazzi e le ragazze “all’impegno irrinunciabile che ci qualifica in quanto cittadini, inseriti in un contesto sociale che richiede una partecipazione attiva e responsabile alla gestione del bene comune” (dal Patto AssociativoAGESCI).

A partire da questi presupposti i ragazzi scout più grandi (17-21 anni) animeranno il dialogo con Bachelet e coinvolgeranno il pubblico lanciando a tutta la città una sfida: come non dimenticare il passato per migliorare il futuro? Tutti sono invitati a partecipare, giovani e adulti, scout e non scout. L’evento è organizzato in collaborazione con il MASCI – Comunità “La Traccia”.