Lugo: in biblioteca un incontro sulla tradizione delle letterine di Natale

Più informazioni su

Venerdì 6 dicembre alle 17.30 nella Sala Codazzi della biblioteca “FabrizioTrisi” di Lugo la professoressa Maria Sangiorgi Marangoniterrà un incontro dal titolo Letterine sotto il piatto: il Natale di una volta.

“Fra le tradizioni del passato ce n’è una irrimediabilmente tramontata, che pochi ricordano. È quella delle letterine che i bimbi, nel giorno di Natale, nascondevano sotto il piatto dei genitori o dei nonni e qualche volta di ‘tate’ o zii. Era un’usanza molto sentita e irrinunciabile che faceva parte di un mondo semplice, un mondo in cui i doni natalizi non erano strani, costosi e spesso inutili, un mondo che coltivava l’innocenza dei bimbi e la sapeva valorizzare – sottolinea Maria Sangiorgi Marangoni –. Le letterine di Natale erano un vero dono natalizio che i bimbi facevano agli adulti con tutto il trasporto e l’ingenuità dei loro cuori. Era un dono che rinsaldava i legami familiari e aiutava a capire il vero senso dell’evento religioso. Alle note augurali erano abbinate tante promesse e buoni propositi di bontà, sincerità e rendimento scolastico, nonché la manifestazione di un sincero affetto per il destinatario”.

All’interno della mostra “Accendi il Natale in Biblioteca”, allestita in biblioteca fino al 18 gennaio 2020, sono esposte numerose Letterine di Natale appartenenti alla collezione privata di Maria Sangiorgi Marangoni. Interessanti dal punto di vista storico sono quelle più datate (una di esse è stata scritta nel 1919), considerate “letterine povere” in quanto non avevano decorazioni oppure riportavano semplici disegni effettuati direttamente dai bambini che le scrivevano. Nel corso degli anni sono state date alle stampe esemplari con immagini colorate, di carattere quasi sempre religioso, luminose decorazioni dorate e cornici traforate.

 

 

Più informazioni su