A Bagnacavallo una mostra dedicata alle 21 ‘madri costituenti’

Libere e sovrane – Le 21 donne che hanno fatto la Costituzione” è il titolo della mostra promossa dall’Anpi che verrà inaugurata sabato 7 dicembre alle 16 nella Sala del Consiglio comunale di Bagnacavallo. L’iniziativa, che apre le manifestazioni per il 75° anniversario della Liberazione di Bagnacavallo, ha il patrocinio del Comune. Interverranno Monica Minnozzi del Comitato Nazionale Anpi, il vicesindaco Ada Sangiorgi e Valentina Giunta, presidente della sezione Anpi di Bagnacavallo. La mostra sarà visitabile fino al 21 dicembre nell’atrio del Palazzo Municipale di Bagnacavallo, in piazza della Libertà, negli orari di apertura degli uffici comunali.

La mostra, composta da ventuno tavole illustrate realizzate appositamente da Michela Nanut, è nata dal desiderio di riscoprire le “madri costituenti” e il loro contributo nella stesura della Carta Costituzionale ed è frutto di un lavoro di gruppo a cui hanno partecipato Micol Cossali, Giulia Mirandola, Mara Rossi e Novella Volani.

Nel 1946, per la prima volta nella storia del Paese, le donne votarono e furono elette, parteciparono alle elezioni amministrative, al referendum istituzionale per scegliere tra Monarchia e Repubblica e presero parte all’Assemblea Costituente che aveva il compito di redigere la Costituzione della nuova Repubblica. Nell’Assemblea Costituente, tra le 556 persone elette ci furono 21 donne che parteciparono ai lavori e alle discussioni per la scrittura dei principi fondamentali della democrazia italiana.