Ravenna. Odg di Perini (Ama Ravenna) per chiedere l’applicazione delle normative per l’assunzione dei lavoratori disabili

Daniele Perini Capogruppo “Ama Ravenna” ha presentato un Ordine del Giorno al Consiglio comunale per chiedere a Sindaco e Giunta di svolgere un’opera di sensibilizzazione presso aziende e enti locali per contrastare il trend della mancate assunzioni dei lavoratori disabili. Il capogruppo chiede inoltre che venga coinvolta la Regione Emilia Romagna “affinché si utilizzi il  fondo — multe per favorire le assunzioni di disabili, presso cooperative sociali, nella consapevolezza che il problema, oltre che economico riveste una valenza soprattutto culturale, per superare la concezione del disabile, visto come peso, come obbligo e non come risorse”.
Perini spiega che “ormai da diversi anni sono in vigore le assunzioni obbligatorie di lavoratori disabili per le aziende con più di 14 dipendenti. Tale obbligo, previsto dal 2017 ma rinviato al 2018 per effetto del decreto Milleproroghe, prevede che le imprese debbano assumere una quota di lavoratori invalidi in modo da garantire loro la non esclusione dal mercato del lavoro”.
Il capogruppo di Ama Ravenna sottolinea però che “i datori di lavoro preferiscono optare per l’esonero dall’obbligo di assunzione pagando un importo di 30,64 euro al giorno per ciascun lavoratore assunto, ritenendo più vantaggioso pagare questa sorta di multa per un totale complessivo che va a superare i 20 miliardi di euro”.