A Fusignano si va alla scoperta della tradizione della Pasquella

Venerdì 3 gennaio, al centro culturale “Il Granaio” (Piazza Corelli 16) di Fusignano, una giornata dedicata alla tradizione della Pasquella. Questo nome della tradizione deriva dall’espressione “Pasqua Epifania” in quanto in passato tutte le festività importanti venivano definite “Pasqua”. I cosiddetti “Pasqualotti” cantavano e suonavano le canzoni della tradizione, presentandosi davanti alle case e chiedendo cibo e vino in cambio di un augurio di fertilità e buona sorte per l’anno venturo.

Alle 16 ci sarà una conferenza-conversazione tra Cristina Ghirardini (etnomusicologa e collaboratrice della Fondazione Casa di Oriani di Ravenna) e Vanda Budini (etnologa e referente per la sovrintendenza archeologica del territorio) con racconti e aneddoti sul rito della “Pasquella”. Alle 17 buffet e merenda per tutti i partecipanti, mentre alle 17.30 i “Pasqualotti” partiranno in processione per le vie di Fusignano, cantando e suonando gli strumenti della tradizione.

L’evento è organizzato dall’Associazione Retz con il patrocinio del Comune di Fusignano.