Settimana di preghiera per l’Unità dei cristiani: al via le iniziative a Ravenna

Partono oggi, sabato 18 gennaio a Ravenna le iniziative diocesane per la Settimana di preghiera per l’Unità dei cristiani. “Ci trattarono con gentilezza” (Atti degli Apostoli 28, 2) è il tema scelto quest’anno a livello di Chiesa universale per guidare la preghiera comune tra cristiani di confessioni diverse in occasione di questo importante appuntamento.

Tra le novità di quest’anno, la presenza di un rappresentante della chiesa pentecostale “Ambasciata di Cristo” all’appuntamento di sabato 18 gennaio che aprirà la Settimana e di rappresentanti di tutte e tre le chiese ortodosse presenti in città (rumena, moldava e russa) mercoledì 22 al momento di preghiera con gli ortodossi nella chiesa di Santo Spirito. Ecco il calendario di tutte le iniziative.

Il calendario

Gli appuntamenti della Settimana di Preghiera per l’Unità dei cristiani inizieranno sabato 18 gennaio alle 18 nella chiesa del Santissimo Redentore con la Messa seguita dalla testimonianza del pastore Cletus Azekhuemhen della chiesa pentecostale “Ambasciata di Cristo” sull’importanza della Parola di Dio come strumento di dialogo.

Lunedì 20 gennaio alle 18 nel monastero di Santo Stefano degli Ulivi (via Guaccimanni) delle monache carmelitane è in programma una preghiera ecumenica.

Mercoledì 22 gennaio alle 19 nella chiesa di Santo Spirito si svolgerà, invece, un momento di preghiera con le Chiese Ortodosse della città, al quale parteciperanno, oltre all’Arcivescovo di Ravenna-Cervia, monsignor Lorenzo Ghizzoni, padre Daniel Vesea, parroco della Chiesa Ortodossa Rumena, padre Serafim Valeriani, parroco della Chiesa Ortodossa Russa e padre Alexei Boenciuc, parroco della Chiesa Ortodossa Moldava

Sabato 25 gennaio alle 18.30 a San Paolo sarà celebrata la Santa Messa di chiusura, a livello cittadino, della Settimana di preghiera per l’Unità dei cristiani.