Sos Donna Faenza presenta un seminario per contrastare la violenza economica

L’Associazione SOS Donna presenta un ciclo di incontri, che si terrà presso la sala conferenze “Giovanni dalle Fabbriche” (via Laghi 81, a Faenza), “che ha l’obiettivo – si legge nella nota di Sos Donna Faenza – di prevenire la violenza economica e promuovere una corretta educazione finanziaria espressamente rivolta alle donne”.

Il seminario prevede cinque conferenze pubbliche rivolta “alla cittadinanza femminile – aggiungono dall’associazione -, durante i quali quattro professioniste esperte nella gestione patrimoniale si alterneranno e condurranno gli incontri volti ad informare, formare e supportare le donne nell’autonoma gestione finanziaria. Commercialiste, bancarie, operatrici ed esperte interverranno illustrando alle partecipanti le principali forme attraverso cui viene agita la violenza economica ed i principali strumenti a loro disposizione per tutelarsi dal punto di vista legale, finanziario ed economico nei confronti di chi agisce loro violenza. Obiettivo degli incontri è quello di attivare risorse e competenze, accrescere nelle partecipanti la capacità di utilizzare le loro qualità per agire sulle situazioni e per modificarle, stimolando una presa di coscienza del fenomeno della violenza economica e dei rischi che essa comporta, cercando di lasciare spazio ai bisogni che emergeranno da parte delle partecipanti per creare, alla fine del percorso, momenti di dibattito e di approfondimento specifici mirati a rispondere alle esigenze pratiche delle donne coinvolte.”

Gli incontri si svolgeranno alla sala conferenze “Giovanni dalle Fabbriche” in via Laghi 81 a Faenza, per cinque martedì consecutivi, dalle ore 20.00 alle ore 22.00 circa, a partire dal 21 gennaio 2020.

IL PROGRAMMA

Martedì 21 gennaio: RICONOSCERE LA VIOLENZA ECONOMICA, L’IMPORTANZA DI UNA CULTURA DI PREVENZIONE E SUPPORTO PER COMBATTERLA.

Se ne parla con: Claudia Gatta, Assessora ai Servizi sociali, Politiche abitative e casa, Pari opportunità dell’Unione della Romagna Faentina – Raffaella Meregalli, operatrice del centro antiviolenza SOS Donna di Faenza – Sonia Alvisi, Consigliera di Parità Effettiva Regione Emilia-Romagna, consulente del lavoro.

Martedì 28 gennaio: PILLOLE DI EDUCAZIONE FINANZIARIA. IL MONDO BANCARIO E L’ACCESSO AL CREDITO PER UNA VITA AUTONOMA.

Se ne parla con:: Livia Bertocchi, Welfare Community manager presso LA BCC ravennate, forlivese e imolese.

Martedì 4 febbraio: CONOSCERE GLI STRUMENTI CHE POSSONO GARANTIRE L’INDIPENDENZA ECONOMICA PER VIVERE LIBERA.

Se ne parla con: Marina Vagnetti, dottoressa commercialista.

Martedì 11 febbraio: DONNE NEL MONDO DEL LAVORO. LA CONDIZIONE OCCUPAZIONALE FEMMINILE.

Se ne parla con:: Sonia Alvisi, Consigliera di Parità Effettiva Regione Emilia-Romagna, consulente del lavoro.

Martedì 18 febbraio: EDUCAZIONE FINANZIARIA E DIGITALE PER PREVENIRE I COSTI SOCIALI DELLA VIOLENZA ECONOMICA.

Se ne parla con: Claudia Gatta, Assessora ai Servizi sociali, Politiche abitative e casa, Pari opportunità dell’Unione della Romagna Faentina e Claudia Segre, Presidente di Global Thinking Foundation.

Alle partecipanti è richiesta l’iscrizione preventiva al seminario (gratuita e non vincolante) per motivi organizzativi; per informazioni e iscrizioni contattare l’Associazione SOS Donna allo 0546/22060 o tramite e-mail a info@sosdonna.com. L’associazione ringrazia la Fondazione “Giovanni dalle Fabbriche” per la concessione gratuita della sala conferenze. Il seminario formativo “IO SONO (econo)MIA!” è parte del progetto “One more life! Liberarsi dalla violenza si può. SOS Donna, associazione nata a Faenza l’8 marzo 1994, si occupa di fornire un servizio di prima accoglienza a donne che si trovano in uno stato di temporanea difficoltà, che hanno subito o subiscono violenza, gestendo dal 2000 anche il servizio comunale Fe.n.ice, centro di ascolto e prima accoglienza per le donne in stato di disagio e maltrattate. L’attività di assistenza e ascolto si coniuga a quella di sensibilizzazione e prevenzione tramite eventi, pubblicazioni e corsi di formazione.

Ingresso libero. Info: www.sosdonna.com o tel. 0546/22060.