Alla Casa Matha incontro sull’autonomia differenziata regionale

Sabato prossimo, 15 febbraio, alle ore 10:00 presso l’Aula magna della Casa Matha in P.zza A.Costa, 3 si terrà l’ultimo incontro del ciclo di conferenze sull’apporto che le idee federaliste hanno avuto nel processo di integrazione europea. Si tratta di iniziative che il Movimento Federalista Europeo (M.F.E.), Sez. Carlo Sforza di Ravenna, ha organizzato in collaborazione con l’Università della Casa Matha e con il Punto Europa di Forlì, che ha mandato la maggior parte dei relatori dei precedenti incontri.

La conferenza di sabato, dopo l’introduzione di Angelo Morini (Segretario del M.F.E.), sarà tenuta da Paola Morigi che tratterà un argomento di attualità, “L’autonomia differenziata regionale nel contesto comunitario: alcune riflessioni”.
Partendo dalle richieste formulate da tre Regioni del Nord (Lombardia, Veneto ed EmiliaRomagna) che domandano, sulla base di quanto contemplato nella riforma costituzionale del Titolo V del 2001, di ottenere “ulteriori condizioni particolari di autonomia”, si analizzeranno alcune delle riforme che si sono effettuate nel corso degli ultimi anni e l’applicazione, in Italia, del principio di sussidiarietà (sancito nei Trattati comunitari). Le riforme introdotte per Regioni ed Enti locali, tese a migliorare i nostri modelli di decentramento, hanno portato a normative sul federalismo fiscale (non ancora completate) e verranno esaminate per analizzarne gli effetti positivi e negativi, senza sottacere i dubbi che si stanno manifestando (soprattutto da parte di alcune Regioni del Sud), nei confronti di questi cambiamenti in corso.