Le ricette anti noia di chef Emanuel: gli spaghetti “con quel che c’è in dispensa”

Più informazioni su

Nuovo appuntamento con le ricette dello chef Emanuel Pizzo, che oggi propone gli spaghetti “con quel che c’è in dispensa”, per distrarsi tra i fornelli in queste lunghe giornate da trascorrere rigorosamente il più possibile a casa, per contrastare il rischio di contagio da Coronavirus.

“Oggi il mobile provviste inizia a scarseggiare – dice chef Emanuel –  ma un buon spaghetto ‘esce’, semplice e che tutti possiamo fare con quello che abbiamo in casa”. Un esempio? Eccolo:

Spaghetto pomodorini freschi, tonno, olive e polvere di capperi

Ingredienti per 4 persone 

400 gr di spaghetti
250 gr di pomodorini
240 gr di tonno sott’olio
2 cucchiai di capperi
1 spicchio di aglio (facoltativo)
Olio e.v.o
Sale e pepe Olive

Procedimento

Lavare e tagliate a metà i pomodorini. Sciacquate per bene i capperi e asciugateli con della carta assorbente. In una padella antiaderente, a fuoco medio li fate seccare, girando di tanto in tanto. Dovranno risultare croccanti. Fate raffreddare e con le dita, pollice e indice, rompeteli per formare una polvere grossolana. In una padella, mettete olio e aglio e fate prendere calore, togliete l’aglio. Aggiungete i pomodorini, le olive e il tonno sgocciolato. Salate e pepate a piacimento. Fate cuocere per 8 minuti. Cuocete gli spaghetti in acqua salata, scolateli e passateli nel sugo. Impiattate e spolverizzate con la polvere di cappero. Se vi avanza la polvere di cappero, può essere un buon insaporite per insalate o bruschette.

Più informazioni su