Non si ferma la gara di solidarietà al fianco di Ausl Romagna e dell’Ospedale di Ravenna

Più informazioni su

La squadra di rugby “Passatelli” del Ravenna Rugby ha raccolto 4.300 euro per il reparto di terapia intensiva dell’Ospedale

“Con questo gesto abbiamo voluto dare un segnale che lo sport non è insensibile e vuole fare la propria parte in un momento di grande difficoltà per fronteggiare l’emergenza Coronavirus, superando l’indifferenza, dare un esempio di vicinanza agli operatori sanitari e a quanti in questo momento sono in prima linea per curare e alleviare le sofferenze delle persone – commenta il presidente Michele Maestri-. I Passatelli sono costantemente impegnati in molte iniziative benefiche del territorio e di pieno sostegno alle attività giovanili del Ravenna Rugby di cui fanno parte. I componenti la squadra si son autotassati – continua Maestri – per raccogliere la somma, ma non solo, nei giorni scorsi hanno risposto alla richiesta di donazione del sangue dell’Ospedale di Ravenna e subito, chi poteva, una decina di loro si sono recati all’Ospedale di Ravenna per donare sangue, oggi o domani verrà predisposto il bonifico all’Ospedale.
Il sodalizio Passatelli che vanta circa circa 50 iscritti, medici avvocati, liberi professionisti, operai, impiegati e anche disoccupati, è nato nel 2009, oggi partecipano ad incontri amatoriali in Italia e all’estero, sono la sezione OLD del Ravenna Rugby ed è composto da ex giocatori e nuovi inserimenti, nella quale oggi si allena e gioca, quando è libero da impegni, anche Roberto Fagnani Assessore allo sport e ai Lavori Pubblici. “Non è singolare, il nome “Passatelli” per una squadra di rugby, che è un piatto tipico del nostro territorio ma nello stesso tempo sottolinea lo status dei giocatori non più giovani, per rimarcare il nostro attaccamento al territorio,inoltre, l’anno scorso abbiamo stampato sulle magliette la volta di Galla Placidia – conclude Maestri -Passione e appartenenza al territorio – partecipazione attiva è il nostro motto, nella vita e nello sport, abbiamo cercato di dimostrarlo con questi gesti solidali. Noi ci siamo, vinceremo!

L’associazione culturale Galla & Teo dona 2.000 euro al Santa Maria delle Croci

Il consiglio direttivo dell’associazione culturale Galla & Teo, impegnata dal 2002 nell’organizzazione di iniziative culturali e laboratori teatrali, ha deciso di donare all’Ospedale di Ravenna 2000 €, direttamente dalle proprie casse. “Nel nostro piccolo abbiamo pensato di dare una mano anche noi, in questo momento difficile”, racconta Sergio Sabattini, presidente di Galla & Teo, “abbiamo quindi scelto di destinare una donazione all’Ospedale di Ravenna, la struttura a noi più vicina, consapevoli che il nostro contributo avrebbe potuto aiutare tutti coloro che lavorano senza sosta per il bene dei nostri concittadini.
“Abbiamo sentito da subito l’esigenza di fare qualcosa”, aggiunge Marco Montanari, coordinatore dei laboratori, “siamo un’associazione che si occupa di avvicinare le persone al mondo del teatro, ma anche di far scoprire loro la bellezza di essere insieme, uniti, vicini. In questo momento in cui, invece, ci è richiesto di stare lontani, abbiamo pensato di agire nella speranza che il nostro contributo possa dare una piccola mano a tornare presto a teatro”.

Il Sindacato Macellai Confcommercio Ravenna dona 2 mila euro all’Ospedale S. Maria delle Croci

Il Sindacato Macellai Confcommercio Ravenna ha devoluto la somma di 2 mila euro all’Ospedale di Ravenna ‘Santa Maria delle Croci’ per l’emergenza COVID-19. E’ un gesto di solidarietà che il Sindacato, presieduto da Massimo Bendandi, ha fortemente voluto nei confronti di tutti gli operatori, quali medici, infermieri e tutto il personale sanitario del nostro ospedale, un gesto di vicinanza per chi opera in prima linea per questa emergenza epidemiologica. La somma verrà utilizzata dalla nostra struttura ospedaliera per l’acquisto di ciò che è necessario per superare questa fase. Il Sindacato ringrazia tutti coloro che da oltre un mese si stanno adoperando senza risparmio per la salute dei cittadini.

ANFI Ravenna dona 2.000 euro all’Ausl Romagna

L’associazione Nazionale Finanzieri d’Italia, Sezione di Ravenna, ha donato 2000 euro all’Ausl Romagna. Il presidente, Lgt, Cosimo Maruccia, e il vicepresidente della Sezione ravennate hanno voluto ringraziare il Collegio e tutti i soci per la solidarietà e la disponibilità dimostrata: “Tutti insieme ce la faremo”.

 

Più informazioni su