Quantcast

Covid-19. Continuano le donazioni di associazioni ed aziende del territorio a sostegno di operatori sanitari e volontari

Amici della ceramica e del Mic di Faenza

Il direttivo dell’associazione “Amici della ceramica e del Mic di Faenza” ha deciso di devolvere una parte delle proprie risorse economiche a favore delle finalità sociali diventate così attuali in questi giorni a causa dell’emergenza da Coronavirus. Sono infatti stati donati 2.000 euro, equamente suddivisi tra le associazioni di volontariato Caritas Faenza e Protezione Civile dell’Unione della Romagna Faentina in considerazione delle azioni messe in campo sul territorio, “con la convinzione che la ‘cultura del dono’ sia oltre a un’espressione di solidarietà anche una manifestazione di rispetto e di attenzione verso la nostra comunità”affermano dal Direttivo.

SILC Fertilizzanti

L’azienda di consulenza SILC Fertilizzanti ha deciso di supportare concretamente l’ospedale “Santa Maria delle Croci” di Ravenna, donando un analizzatore per defibrillatore. Seguendo i suggerimenti e le necessità dell’ospedale stesso, si è scelto di fare un acquisto mirato che andrà oltre l’emergenza Coronavirus.

SILC Fertilizzanti

Round Table 38 di Faenza

A metà marzo, nel pieno dell’emergenza sanitaria, la Round Table 38 di Faenza aveva promosso una campagna di raccolta fondi, in favore dell’Azienda USL della Romagna. Oggi, 27 aprile, il presidente Roberto Morgan Scardovi è orgoglioso di comunicare di aver raggiunto l’obiettivo di 4.000€ destinati all’Ospedale di Faenza.

Una delegazione della Round Table ha consegnato l’assegno al Direttore Sanitario dott. Tellarini Davide e alla responsabile della direzione infermieristica Anna Lusa: lo scopo – spiegano da Round Table 38 –  è quello di favorire l’acquisto di attrezzature e dispositivi medico sanitari, dando così supporto a tutti gli operatori del nostro territorio, impegnati a fronteggiare l’emergenza Covid-19. Ringraziamo calorosamente tutti coloro che si sono mobilitati con generosità, permettendo così di raggiungere questo grande traguardo”.

“Ringraziamo per l’encomiabile gesto a sostegno della sanità pubblica locale. Questo senso di solidarietà ed altruismo ci conforta e motiva gli operatori sanitari ad affrontare la dura battaglia ogni giorno” comunicano dall’Ausl.