Oltre 600 mascherine donate alla Cra Santa Chiara di Ravenna e alla Cra Giovannardi e Vecchi di Fusignano

Ancora gesti di altruismo verso le case residenza del Consorzio Solco Ravenna. I coordinatori delle strutture Santa Chiara di Ravenna e Giovannardi e Vecchi di Fusignano ringraziano sentitamente per le centinaia di mascherine ricevute.

«In queste ultime settimane abbiamo ricevuto in donazione più di 300 mascherine – sottolinea Michele Mafrici, coordinatore della Casa Residenza Anziani di Ravenna -. 60 ci sono arrivate dalla stilista Cristina Rocca, che ha realizzato per noi delle mascherine di stoffa, decorate anche con il tricolore, lavabili e riutilizzabili. In questi ultimi giorni abbiamo poi ricevuto 250 mascherine chirurgiche dal Rotary Club territoriale. Grazie di cuore a tutte queste persone che ci dimostrano vicinanza e affetto in questi particolari momenti».

La Casa Residenza Anziani Giovannardi e Vecchi di Fusignano ha ricevuto in dono 60 mascherine artigianali di stoffa, lavabili e riutilizzabili, da parte di Angela Orlandini, figlia di un’ospite della struttura, che le ha cucite personalmente dedicandole a tutti gli operatori del centro. Inoltre, sono state consegnate 280 mascherine chirurgiche dall’Avis di Fusignano. «Siamo davvero molto grati di questi gesti di altruismo, arrivati in due fasi distinte dell’emergenza sanitaria e che ci hanno davvero molto commosso – evidenzia Achille Bezzi, coordinatore della struttura -. Sono segnali che testimoniano come questa comunità, alla quale abbiamo dovuto chiudere le porte per garantire la sicurezza dei nostri ospiti e dei nostri operatori, ci sia rimasta sempre molto vicina».

Tutti gli operatori delle strutture gestite dal Consorzio Solco Ravenna insieme alle cooperative associate non hanno avuto problemi nel rifornirsi di dispositivi di protezione individuale, come le mascherine. Queste donazioni, però, permettono di avere una maggiore scorta e di poter dotare gli operatori di questi strumenti anche durante la loro vita fuori dalla strutture.