Lavori a maglia pieni di speranza: durante la quarantena a Pisignano e Cannuzzo le donne hanno colorato le comunità foto

Tra le tante cose, quasi tutte negative, che si ricorderanno di questa “quarantena” scaturisce anche qualcosa di positivo: ad esempio l’iniziativa di un bel gruppo di donne di Pisignano e Cannuzzo che durante questo periodo ha trovato il modo di trascorrere il tempo per lavorare a un progetto denominato “coloriamo i nostri paesi”

Sabato in un bel momento la comunità si è ritrovata per ringraziare le tante donne che hanno partecipato con entusiasmo all’iniziativa nata da un’idea di Cinzia Bravaccini, già presidente del cdz di Pisignano Cannuzzo, che ha messo insieme un gruppo di donne che durante la quarantena ha fatto tanti e bellissimi lavori a maglia, uncinetto, con la stoffa, origami e tante altre bellissimi lavori e, come ha detto la stessa Cinzia, si sono anche divertite e hanno fatto gruppo.

Il 2 giugno tutti i lavori sono stati posizionati nelle attività economiche e luoghi pubblici colorando le comunità di Pisignano Cannuzzo con l’auspicio di una ripartenza ed un futuro a breve senza mascherine.

Il presidente del Consiglio Comunale Gianni Grandu, ha voluto consegnare personalmente, in sicurezza e con le mascherine, un attestato di ringraziamento “a queste donne straordinarie e per lo spirito di servizio in favore delle comunità e per aver regalato a questi quartieri un po dio colori e speranza per il futuro. Sono questi gesti e iniziative che con modestia e semplicità ci regalano quei momenti di vera comunità che ci aiutano a vivere meglio. Grazie anche all’attuale presidente del cdz Anna Altini che oltre ad essere stata presente per condividere questa iniziativa ci ha regalato delle belle fotografie! W le nostre comunità e le persone che come sempre fanno la differenza”