15° anniversario dell’Associazione Gemellaggi di Riolo Terme: vince il logo commemorativo di Marco Pagani

Più informazioni su

E’ quello di Marco Pagani il logo commemorativo per il 15 esimo anniversario dalla fondazione dell’Associazione e dal gemellaggio con la città bavarese di Oberasbach.

Marco Pagani è nato a Lugo, vive a Fusignano, ha 18 anni, ha appena terminato il 4° anno della scuola di Grafica pubblicitaria a Faenza con l’intenzione di diventare un grafico pubblicitario. Ha svolto vari stage e tirocini anche al di fuori della scuola e realizzato vari progetti di pubblicità per ditte private, vincendo anche diversi concorsi.

“Per la creazione di questo logo mi sono concentrato sul significato di “gemellaggio” poi ho sviluppato alcune idee e alla fine ho trovato un ottimo collegamento con la parola “gemellaggio” e la città di Riolo terme, per dare un doppio senso al logotipo, creando due “L” speculari una all’altra usando due colori differenti in modo da rappresentare l’unione di due Paesi differenti e sulle due lettere ho creato i due simboli delle due città gemellate (Riolo Terme e Oberasbach) ovvero la Rocca di Riolo e il leone dello stemma della città di Oberasbach”, dichiara Pagani.

L’Associazione Gemellaggi Città di Riolo Terme utilizzerà il logo selezionato per contraddistinguere tutta la documentazione, cartacea ed informatica fino ai festeggiamenti per il 15esimo Anniversario, che verosimilmente si svolgeranno nella prossima primavera, quando sarà accolta a Riolo Terme una delegazione di cittadini tedeschi.

“L’intero consiglio ha votato questo disegno all’unanimità e devo dire che rispecchia molto il concetto di gemellaggio, che non significa essere uguali ma camminare nella stessa direzione. Sono 15 anni che cerchiamo di portare avanti questo progetto e credo che con alcune famiglie possiamo definirci davvero un’unica famiglia. Nonostante l’Europa a tratti lasci un po’ basiti nelle decisioni che prende, noi cerchiamo di diffondere il bello dello stare insieme e di condividere emozioni, sotto lo stesso cappello di Europa, che ha molti difetti ma immensi pregi e noi cerchiamo di trasmettere proprio questi ultimi. Il disegno ci è piaciuto molto, perché riprende da un lato la nostra rocca e dall’altro lato il leone, simbolo contenuto nel loro stemma cittadino. Avremmo voluto usare questo logo in tutte le celebrazioni che avevamo programmato in questo anno, eventi purtroppo annullati causa pandemia. E’ nostra intenzione però utilizzarlo per quel poco che riusciremo a fare quest’anno e abbiamo già cominciato: insieme all’amministrazione comunale abbiamo mandato 50 sacchetti di biscotti preparati dal Vecchio Mulino alla Casa Protetta di Oberasbach, aggiungendo un biglietto di ringraziamento per il versamento che il comune ha ricevuto dai nostri gemelli tedeschi con il logo in bella mostra. Spero di potermi complimentare di persona con il vincitore, non appena sarà possibile perché a nostro parere ha fatto davvero un ottimo lavoro!”, dichiara la Presidente dell’Associazione Gemellaggi Città di Riolo Terme Silvia Mazzanti.

Più informazioni su