Caritas Faenza-Modigliana: attivo lo sportello informativo per la regolarizzazione stranieri

L’emergenza sanitaria e le conseguenti novità normative hanno fatto registrare cambiamenti anche nel campo dell’immigrazione, spiegano dalla Caritas Faenza-Modigliana: “In particolare, da inizio giugno fino al prossimo 15 agosto, sarà possibile per alcuni cittadini stranieri presenti in Italia irregolarmente accedere alla cosiddetta “sanatoria” e vedersi riconosciuta una chiara posizione di soggiorno. La procedura consentirà agli stranieri che dal 31 ottobre 2019 hanno perso i requisiti per rinnovare o richiedere un nuovo permesso di soggiorno, di inoltrare richiesta di regolarizzazione con la quale ottenere – appunto – un nuovo permesso di soggiorno. Obbiettivo principale è la tutela dalla salute pubblica, consentendo a tutti i presenti sul territorio nazionale di poter accedere senza timori ai sistemi di cura e prevenzione in tempi complicati. Sarà possibile con il nuovo titolo, inoltre, cercare e svolgere attività lavorativa, oltre che uscire dalle maglie dell’anonimato che l’irregolarità nasconde arrecando danni e svantaggi all’intera collettività”.

Caritas Faenza-Modigliana: attivo lo sportello informativo per la regolarizzazione stranieri

“Ulteriore volontà del legislatore – spiegano dalla Caritas – è l’emersione di lavoro irregolare e lotta allo sfruttamento lavorativo. La procedura di regolarizzazione è infatti rivolta anche ai datori di lavoro – italiani, comunitari o soggiornanti di lungo periodo – che volessero regolarizzare una posizione di lavoro nero, o stipulare un contratto con un cittadino straniero momentaneamente senza permesso di soggiorno. Gli ambiti professionali interessati dalla sanatoria sono il settore agricolo, il settore dell’assistenza alla persona, il lavoro domestico (e attività connesse ai settori indicati). Al lavoratore regolarizzato verrà emesso un permesso di soggiorno per lavoro subordinato”.

Contatti dello sportello informativo: si riceve su appuntamento lunedì pomeriggio

In continuità con il lavoro di supporto a cittadini stranieri presenti in Italia e di divulgazione e sensibilizzazione sul tema migratorio, la Caritas diocesana ha predisposto uno sportello settimanale informativo e orientativo: “Lo sportello si rivolge sia al cittadino straniero sia al datore di lavoro interessati a comprendere meglio il meccanismo, i requisiti, le debolezze e le opportunità della regolarizzazione. E’ attivo ogni lunedì pomeriggio con possibilità di colloquio di persona, previo appuntamento telefonico (0546 680061)”