Quantcast

Polizia Locale di Ravenna, le pillole informative: “Quali orari si devono rispettare per eseguire lavori che creano disturbo?”

Più informazioni su

Quanti di noi si sono svegliati troppo presto nel weekend con il fastidioso rumore di un trapano? O quanti di noi, viceversa, hanno deciso di fare finalmente quel lavoretto del weekend e si sono chiesti se fosse troppo presto per mettersi a martellare, rischiando di disturbare la quiete dei vicini?

Sulla propria pagina Facebook, la Polizia Locale di Ravenna viene in aiuto a queste domande con un utile post esplicativo:

 

QUESITO: Quali orari devo rispettare per eseguire lavori che creano disturbo?

RISPOSTA: Gli orari previsti per lo svolgimento di attività rumorose sono dalle 08:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 19:00.

 

QUESITO : Quali orari devono rispettare i cantieri per lo svolgimento di attività rumorose?

RISPOSTA: Tutti i cantieri devono eseguire lavori che prevedono attività rumorose dalle ore 08:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 19:00; devono sempre effettuare la comunicazione al servizio Ambiente del comune di Ravenna.

 

QUESITO: Vicino a casa mia c’è un cantiere che produce rumori molesti, polveri, cosa devo fare?

RISPOSTA: La legge regionale nr. 15/2001 stabilisce i giorni e gli orari in cui possono essere effettuati rumori con macchinari all’interno di cantieri edili/stradali e assimilabili; i giorni sono quelli feriali e gli orari sono dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00, mentre l’attività di cantiere può comunque iniziare anche alle 7.00 del mattino e durare fino alle 20.00. Esiste la possibilità che per lavori di particolare urgenza, il Servizio Arpa di concerto con il Servizio Ambiente del Comune, concedano deroghe agli orari indicati. Nel caso in cui il cantiere causi i rumori negli orari autorizzati non possiamo intervenire per far cessare il rumore, in caso contrario può contattare telefonicamente la nostra Sala Operativa 0544 482999 che invierà personale per il controllo quando disponibile. Per quello che riguarda il danno subito , vi è sempre la possibilità di rivolgersi alla giustizia civile.

 

Più informazioni su