Faenza. Consiglio del Rione Verde: Massimo Liverani ne sarà a capo per i prossimi tre anni

Il Rione Verde ha eletto Massimo Liverani alla più alta carica, dopo un triennio guidato da Mario Reggidori, il quale ha scelto da tempo di passare la mano rimanendo vicino alla grande famiglia di Porta Montanara. L’assemblea ordinaria dei soci del Rione Verde si è riunita nella serata di lunedì scorso, 27 luglio, nella sede di Via Cavour 37 per votare il rinnovo delle cariche per il prossimo triennio.

Dopo i difficili mesi appena trascorsi, caratterizzati dall’emergenza sanitaria e dall’annullamento delle manifestazioni del Niballo-Palio di Faenza, l’incontro, spiegano, è stato l’occasione per dimostrare la compattezza dei rionali: capo rione, vice capo rione e consiglieri si sono infatti presentati con una proposta ben delineata, in un clima di rinnovata unione (ben 70 i presenti) per costruire insieme il futuro del Rione Verde basandosi principalmente sui giovani.

Con Massimo Liverani, una vita di volontariato spesa in quel di Porta Montanara con vari incarichi di responsabilità tra cui l’essere il “capitano” di Reggidori nel triennio appena concluso, l’assemblea ha confermato Luciano Dal Borgo come vice capo rione ed eletto come consiglieri Luciano Dal Pozzo, Mariella De Benedittis, Filippo Rossi, Marco Santandrea, Daniele Ravaioli, Francesco D’Eusanio e Nicola Mazzotti. A conclusione dell’assemblea i rionali hanno ringraziato i consiglieri uscenti Ivan Berdondini, Giuliano Rossi, Sabrina Suaci, Stefano Angeloro, Daniela Luccaroni e Mario Reggidori per il loro contributo nel mandato appena concluso.