Cervia. Ripartono gli incontri culturali di Borgomarina Vetrina di Romagna

Due incontri al giovedì (20 e 27 agosto) dedicati alla Civiltà Salinara e alle barche storiche del porto di Cervia.

Penalizzati dall’emergenza Covid-Coronavirus, ma fortemente richiesti dagli appassionati di cultura e delle tradizioni, ritornano gli incontri culturali di Borgomarina Vetrina di Romagna. È un segnale di ripresa che si concretizzerà in due incontri culturali, in programma giovedì 20 agosto, e il successivo 27 agosto, alle ore 21, nel piazzale Maffei, antistante la Torre San Michele. Riprende una tradizioni avviata senza interruzione dal 2005, che quest’anno è alla sedicesima edizione.

L’iniziativa Borgomarina Vetrina di Romagna è promossa dal Consorzio Cervia Centro, in collaborazione con le locali Associazioni di categoria (Confcommercio/ASCOM, Confesercenti, CNA e Confartigianato) e con il Comune di Cervia. Le iniziative culturali sono coordinate da Renato Lombardi.

Giovedì 20 agosto,  con la collaborazione del Gruppo Culturale Civiltà Salinara, è in programma un incontro diviso in due momenti. Nella prima parte verrà presentato il libro di Giuseppe Benazzi intitolato “Un cervese racconta. Ricordi di personaggi, ambienti e tradizioni del Centro storico e delle saline di Cervia”, pubblicato a cura del Gruppo Culturale Civiltà Salinara, edito nel 2020 a cura di Risguardi Editore di Forlì. Presenteranno il libro Giovanna Campana e Renato Lombardi, curatori dell’opera e parteciperà l’autore.

Nella seconda parte della serata si parlerà delle origini della Sagra del sale, avviata in via sperimentale nel 1996 e dall’anno successivo consolidatasi con la rievocazione della storica Rimessa del sale  Un grande evento che dal 2008 ha cambiato denominazione in Sapore di sale e che oggi è manifestazione di prestigio nazionale e internazionale. Ne parleranno Oscar Turroni, presidente del Gruppo Culturale Civiltà Salinara che ha rilanciato la Rimessa del sale, Renato Lombardi, allora dirigente del Comune di Cervia che contribuì a valorizzare l’iniziativa, Cesare Brusi, direttore ASCOM – Confcommercio che ricorderà il gioco di squadra con l’associazionismo economico per l’importante evento, e Giuseppe Pomicetti, presidente della Società Parco Salina di Cervia, che ricorderà il rapporto di collaborazione per realizzare l’iniziativa instaurato nell’arco di due decenni.

Nevio Ronconi, coordinatore di Sapore di sale, parlerà poi dell’evoluzione della manifestazione e presenterà la sintesi del programma 2020. All’incontro parteciperà Massimo Medri sindaco di Cervia.

Giovedì 27 agosto è prevista una serata culturale dedicata a “Cervia. Storie di mare…un mare di storia – Le storiche barche dalle multicolori “vele al terzo” del porto di Cervia. Cenni storici e la realtà di una decina di barche recuperate e salvate, facenti parte della Tenza di Cervia della Mariegola delle Romagne.  Relatori Renato Lombardi e Giuseppe Zannini .

Sono in programma intermezzi musicali legati al tema del mare e delle vacanze con la partecipazione di Gastone Guerrini ed Eugenio Fantini. L’iniziativa è promossa con la collaborazione dal Circolo Pescatori La Pantofla di Cervia.

Attraccata alla banchina ci sarà l’imbarcazione storica Maria (del 1949) restaurata e recuperata dai volontari del Circolo pescatori, con issata una “vela al terzo” dipinta con le tecniche tradizionali. Ogni tanto da bordo della Maria si udiranno i canti dei “canterini e musicanti” del Circolo Pescatori: I Trapozal. Per entrambe le iniziative sono previste proiezione di suggestive immagini con il supporto tecnico di Massimo Evangelisti, con la collaborazione di Gabriele Bernabini.