Spegne cento candeline il faentino Federico Zanotti, un signore dello sport

Più informazioni su

Un vero signore dello sport, al traguardo del secolo. Il dottor Federico Zanotti, nato l’11 ottobre 1920 ha festeggiato il centesimo compleanno attorniato da amici e sportivi tra cui il genero Stefano Pasini, il costruttore Giancarlo Minardi, il presidente e vicepresidente del Panathlon Faenza, Claudio Sintoni e la vicepresidente Olimpia Randi, l’ex sindaco Giovanni Malpezzi e rappresentanti dell’Associazione Nazionale Alpini.

Laureato in chimica e per tantissimi anni titolare della farmacia di famiglia, Zanotti si appassionò allo sport fin da giovane, praticando atletica e sci. Molto legato alla montagna, a lui si deve la nascita della sezione del CAI di Faenza nel 1947 con il collega studente universitario Claudio Silimbani.

Il nome di Federico Zanotti è però legato soprattutto all’automobilismo. Nel 1953 con una Dyba Panhard vinse alla Stella Alpina. L’anno dopo fu primo di classe su Fiat 500 nel trofeo Supercortemaggiore e nel 1955 trionfò nella gara in salita Predappio-Rocca delle Caminate che rivinse l’anno successivo assieme alla Bologna- San Luca. Ha partecipato a tre Mille Miglia, nel 1952, 1959 e 1961, in questa piazzandosi quinto assieme all’austriaco Bauer.

Federico Zanotti è stato socio fondatore del Panathlon Faenza nel 1991 e presidente nel 1993. Nel 2000 ha ricevuto il premio Fair Play alla Carriera del Panathlon. Socio del Lions Club Faenza Host è stato insignito della massima onorificenza, la MELVIN JONES (dal nome del fondatore i Lions Club, Usa 1917).

 

Più informazioni su