Pochi spettatori ammessi alle partite di serie A2 basket, assessore Fagnani: “Faremo il possibile per riequilibrare situazione”

L’ordinanza numero 193 firmata dal Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini stabilisce che, sino al 15 novembre in Regione, tutte le manifestazione sportive che disputeranno le proprie competizioni in impianti chiusi potranno avere un numero di spettatori pari al 15% della capienza del palasport. L’ordinanza è tuttavia riferita ai campionati di serie A1 delle discipline basket e volley, causando indirettamente uno svantaggio all’OraSì Ravenna Basket che milita in A2 e, trattandosi di pallacanestro, presenta una capienza diversa rispetto alla pallavolo. L’assessore allo sport di Ravenna, Roberto Fagnani, è intervenuto in merito alla spinosa questione: “La situazione è estremamente delicata e c’è forte preoccupazione. Attueremo misure che possano aiutare tutte le forze chiamate in campo. Con il ministro Vincenzo Spadafora ho recentemente parlato della questione ed è chiaro che per le società sportive è molto importante avere quante più persone possibili ad assistere alle partite sugli spalti. Affronteremo con la Regione Emilia-Romagna le problematiche cercando di equiparare le esigenze delle squadre in A2, la cui sopravvivenza dipende naturalmente anche dagli introiti che derivano dagli spettatori”.