Ravenna, con il “cappelletto da asporto” raccolti oltre 2.500 euro a sostegno di chi è in difficoltà

Sono stati oltre 250 i clienti che durante la giornata di domenica 8 novembre hanno acquistato “Il cappelletto della domenica da asporto”, partecipando così a un’importante azione benefica in occasione dell’apertura di Laboratorio 81, nuovo spazio artigianale dedicato alla pasta fresca, al torchio, alla piadina e ad altri piatti di gastronomia locale.

“Un successo enorme che mi riempie di orgoglio: un forte segnale di sensibilità da parte di tutti i nostri concittadini che hanno risposto alla nostra chiamata di solidarietà. Un gesto non scontato in questo particolare momento”, dichiara Matteo Salbaroli, titolare del nuovo locale, che continuerà a finanziare con l’incasso realizzato il progetto ‘Il Piatto Sospeso’, promosso da RavennaFood – CheftoChef emiliaromagnacuochi ed Ecologia di Comunità.

Il progetto ‘Il Piatto Sospeso’ si propone di portare piatti caldi a domicilio, realizzati e consegnati dai soci dell’associazione di cuochi ravennate, alle persone in difficoltà economica individuate dal sistema di assistenza cittadino. “Insieme ai miei colleghi soci di RavennaFood continueremo a promuovere l’operazione in tutte le nostre attività. Per contribuire basta acquistare uno o più ticket da 10 euro, sarà nostra cura convertirli in un piatto o una selezione di prodotti freschi”, sottolinea Chef Salbaroli. Laboratorio 81 si trova in via Faentina, 92, a Ravenna.