Rotary Club “Galla Placidia” dona all’Ospedale di Ravenna apparecchio utile nella terapia contro il dolore cronico

Anche in un periodo così difficile come quello attuale continuano le iniziative ed i services portati avanti dal Rotary Club Ravenna Galla Placidia. Nei giorni scorsi il Presidente del Club, Riccardo Papa, ha ufficializzato al dott. Massimo Innamorato, direttore della Struttura di Terapia Antalgica dell’Ausl della Romagna, Presidio Ospedaliero di Ravenna, il dono da parte del Club Rotary di cui sopra di un innovativo apparecchio elettronico denominato  “Libralux”. Si tratta di uno strumento che consentirà di dare immediato sollievo alle algie muscolo-scheletriche e alle disfunzioni ad esse associate.

In altri termini grazie all’utilizzo di questo apparecchio si è trovato un rimedio efficace contro il dolore cronico e il dolore acuto di origine traumatica o post-operatoria. Il “Libralux” agisce velocemente sul dolore modificando istantaneamente il quadro clinico e potenziando l’effetto di altre terapie tecniche manuali. Può essere utilizzato anche contro i disturbi dell’equilibrio, spesso conseguenze di dolori di origine muscolo-scheletrica: risulta di ausilio soprattutto per gli anziani che hanno problemi di equilibrio, dal momento che il suo impiego riduce il rischio di cadute. Agisce in modo semplice e rapido attraverso un raggio laser a bassissima potenza che produce una bio-stimolazione estremamente efficace. Per utilizzarlo è necessario ottenere la prescrizione dal proprio medico di base.

Il nuovo apparecchio verrà inserito nella Struttura di Terapia Antalgica dell’Ospedale di Ravenna. Si prevede nei prossimi mesi l’ampliamento di tale Unità medica e la creazione di un nuovo Reparto di Terapia del dolore cronico, che oltre ad utilizzare il “Libralux” donato dal Rotary Club Ravenna Galla Placidia si avvarrà anche di altre strumentazioni innovative. Si tratta di Reparti altamente innovativi (ce ne sono solamente una decina in tutta Italia), che è bene siano conosciuti dalla cittadinanza dal momento che offrono servizi d’avanguardia che consentono di limitare l’utilizzo cronico di antidolorifici e l’abuso degli stessi, che se prolungato crea effetti collaterali sulla salute. La macchina in un prossimo futuro potrebbe anche essere utilizzata per la cura dei pazienti al loro domicilio con significativi risparmi di costi per il SSN.