Bassa Romagna, pubblicato bando per progetti di passaggio della fibra ottica nei cavidotti comunali

È rivolto agli operatori di telecomunicazione, sarà possibile presentare domanda a partire dalle 12 di venerdì 4 dicembre

L’Unione dei Comuni della Bassa Romagna ha pubblicato un avviso rivolto agli operatori di telecomunicazioni per raccogliere manifestazioni di interesse a operare nel territorio dei nove Comuni per il superamento del digital divide e portare la fibra ottica anche nelle frazioni minori. L’avviso riguarda progetti di estensione che interessino almeno in parte l’utilizzo di cavidotti esistenti e di proprietà comunale: tramite l’avviso sarà istituita una graduatoria che stabilirà la precedenza degli operatori a utilizzare i cavidotti dove disponibili. Non sono invece interessati al presente avviso gli operatori che intendono realizzare nuove infrastrutture che non richiedono l’utilizzo (anche parziale) di cavidotti comunali.

Il cablaggio con la fibra ottica consente a privati e imprese di avere servizi di connettività a banda larga o ultralarga, nella direzione prevista dagli obiettivi europei, ovvero: entro il 2025 tutte le famiglie dovranno avere accesso a una connettività di
almeno 100 Mb al secondo in download.

La graduatoria seguirà l’ordine cronologico di presentazione delle manifestazioni di interesse, previo possesso dei requisiti richiesti. Sarà possibile presentare domanda a partire dalle 12 di venerdì 4 dicembre, esclusivamente tramite Pec a pg.unione.labassaromagna.it@legalmail.it.

Per ulteriori informazioni visitare il sito www.labassaromagna.it nella sezione Servizi – Banda ultra larga.