Stelle di Natale, dolci e palline per l’albero finanziano i progetti di ricerca di AIL a Riolo Terme

Più informazioni su

Vista la positiva esperienza degli anni scorsi, l’associazione Italiana contro le leucemie-linfomi-mielomi (AIL) ha coinvolto nuovamente l’Associazione Gemellaggi Città di Riolo Terme per l’iniziativa natalizia che a Riolo Terme si svolgerà il prossimo fine settimana.

Sabato 5 dicembre dalle 8 alle 18 davanti al Supermercato Cofra/Conad in Via Dante Alighieri e domenica 6 dalle 8 alle 12, con i propri volontari verrà organizzato un banchetto dedicato e informativo. Sabato mattina anche al mercato settimanale in Corso Matteotti, di fronte al Municipio dalle 9.30 alle 12.30.

Una pioggia di stelle di Natale scenderà su Riolo Terme. Sono le stelle dell’Associazione AIL (Associazione Italiana contro le Leucemie) nell’ambito della manifestazione “Ogni malato di leucemia ha la sua buona stella” sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica. Con un contributo minimo di dodici euro i cittadini di Riolo possono acquistare una bella stella di Natale da portare a casa o da regalare ad amici o parenti. Quest’anno ci sarà la possibilità di contribuire all’Ail acquistando anche palline per decorare il proprio albero natalizio, un panettoncino o pandorino, cioccolate natalizie con nocciole fondenti o al latte e grazie all’Azienda Agricola Frega di Faenza anche torroncini con noci del territorio e miele di acacia di produzione propria.

“Nonostante la pandemia ancora in atto e così aggressiva – spiegano dal comitato -, siamo molto felici anche quest’anno di esserci e di dare la possibilità ai cittadini di Riolo di aiutare questa associazione, con la quale collaboriamo da anni, sia per il periodo natalizio con le Stelle che per il periodo pasquale con le uova di cioccolato. L’AIL sviluppa molti progetti ed è di sostegno a moltissime famiglie del territorio ed è fondamentale non fermarsi, soprattutto in questo periodo nefasto. Ringraziamo Conad/Cofra di Riolo Terme per la consueta collaborazione e l’AIL di Ravenna che ogni anno ci dà la possibilità di fare questa esperienza e di trattare un tema così delicato come la malattia, che esula dai nostri obiettivi di gemellaggio ma che riteniamo di utilità sociale, con la speranza di far conoscere sempre di più questa associazione: tocca ad ognuno di noi fare la propria parte! dichiara Silvia Mazzanti, Presidente dell’Associazione Gemellaggi Città di Riolo Terme”.

“Si svolge quest’anno la 32^ edizione della manifestazione – aggiungono – e in questi anni si è avuta la possibilità di raccogliere fondi significativi destinati al finanziamento di progetti di Ricerca e Assistenza di alto valore scientifico e sociale. I rilevanti progressi della Ricerca Scientifica e le terapie sempre più efficaci e mirate, compreso il trapianto di cellule staminali, hanno determinato un grande miglioramento nella diagnosi e nella cura dei pazienti affetti da tumori del sangue, ma è necessario il sostegno di tutti per raggiungere un obiettivo irrinunciabile: rendere leucemie, linfomi e mieloma sempre più guaribili”.

Più informazioni su