Massa Lombarda al fianco della popolazione croata colpita dal terremoto: consegnati oltre 40 scatoloni di beni di prima necessità

La Protezione Civile di Massa Lombarda ha raccolto l’invito ad aiutare la popolazione croata, fortemente colpita da un terribile terremoto nelle scorse settimane, e ha inviato oltre 40 scatoloni di beni di prima necessità.

Il Gruppo Volontari di Protezione Civile di Massa Lombarda nelle settimane scorse ha infatti collaborato con Ucis (Unità Cinofile Italiane da Soccorso) nella raccolta di generi di prima necessità da donare alla popolazione croata colpita recentemente dal sisma che ha lasciato tantissime famiglie al freddo e al gelo.

L’iniziativa è nata da alcuni consiglieri Ucis in stretto contatto con il Gruppo del Soccorso Alpino croato, che hanno chiesto aiuto vista l’emergenza in corso. La segreteria nazionale Ucis ha allora lanciato immediatamente, tramite le associazioni e gruppi aderenti, la campagna di raccolta del materiale necessario.

La Protezione Civile di Massa Lombarda si è messa in moto lanciando a sua volta alle associazioni massesi e ai cittadini la richiesta. La risposta di solidarietà è stata eccezionale, con numerosi cittadini e associazioni che hanno voluto dare il proprio contributo.

Questo ha permesso di raccogliere molti beni di prima necessità, che sono partiti da Massa Lombarda sabato 23 gennaio con un furgone fornito dal Coordinamento Provinciale di Ravenna. I beni sono arrivati a Padova, dove sono stati caricati su altri mezzi, pronti per la partenza verso il territorio croato. Domenica 24 gennaio la consegna in Croazia è stata effettuata da volontari aderenti a Ucis.