Quantcast

Ridefinire obiettivi e nuove attività: continuano i laboratori di UNPLI rivolti alle Pro Loco del territorio

Il progetto “Laboratori di Territorio”, promosso da UNPLI Emilia Romagna e NEXT – Nuova Economia per Tutti, ha visto concludersi con ottimi risultati gli incontri con le Pro Loco aderenti. Dopo gli incontri formativi rivolti ai dirigenti, le Pro Loco hanno lavorato su nuovi obiettivi progettando e realizzando attività nonostante la pandemia ma sempre nel rispetto delle norme sul distanziamento sociale.

Come previsto dal progetto, l’obiettivo del primo ciclo – spiegano da UNPLI e NEXT – è stato offrire alle Pro Loco una nuova visione del proprio territorio, per costruire un percorso di dialogo con la popolazione volto a valorizzare il territorio stesso, in un’ottica di sostenibilità economica, ambientale e sociale.

I primi incontri si sono svolti da settembre a dicembre 2020 in modalità online, con sessioni di formazione e didattica a distanza, per garantire la massima sicurezza di tutti i partecipanti. Per la provincia di Ravenna hanno partecipato le Pro Loco di Brisighella, Casola Valsenio e Lugo, che sono riuscite con entusiasmo a coinvolgere anche molte altre Pro Loco della zona, lavorando all’individuazione dei bisogni, alla definizione degli obiettivi e alla programmazione di attività pratiche da realizzare.

Visto il protrarsi dell’emergenza sanitaria, UNPLI e NEXT si sono impegnate per rimodulare le attività previste dal progetto, ripensandole e riadattandole in modalità online e rivedendo in alcune parti gli obiettivi specifici, per poterli allineare con l’attuale situazione.

I due successivi incontri che si sarebbero dovuti svolgere in presenza con ciascun gruppo di Pro Loco sono stati sostituiti da quattro incontri online duranti i quali i dirigenti delle Pro Loco hanno proseguito con la creazione di “Reti di sostegno locale” per coinvolgere gli stakeholder principali e avviare con loro una progettualità condivisa.

L’obiettivo – proseguono da UNPLI e NEXT – era rafforzare il presidio sul territorio e valorizzare connessioni e legami, per riscoprire assieme il valore del territorio e della tradizione.

“Il momento che stiamo vivendo – racconta Virgilio Garganelli, Presidente di UNPLI Emilia Romagna – spinge a un necessario ripensamento del ruolo delle Pro Loco; ruolo che diventerà sempre più centrale per lo sviluppo delle comunità e sarà necessario per potenziare le reti di sostegno a livello locale”.

Consapevoli di questo, le Pro Loco che hanno aderito al progetto hanno saputo sfruttare il momento di pausa forzata dalle proprie attività abituali per investire energie nella formazione e nel rilancio della propria presenza sul territorio soprattutto in chiave turistica e culturale.

Questo percorso – concludono da UNPLI e NEXT – infatti porterà le Pro Loco a ricoprire sempre di più il ruolo di ​aggregatori dei servizi del territorio​ e a diventare un punto di raccordo tra cittadini e associazioni, in grado di supportare le realtà presenti sul territorio attraverso un’azione di coordinamento su diversi livelli: informazione, promozione e sviluppo progettuale.

Per ulteriori approfondimenti sul progetto consultare il sito UNPLI e NEXT: https://www.prolocoemiliaromagna.it/laboratori-di-territorio-nuova-visione-per-le-pro-loco/