Quantcast

Zona arancione. Dal 12 aprile riparte il servizio scolastico potenziato nei tre bacini serviti da Start Romagna

Con il ritorno dell’Emilia-Romagna in zona arancione, come previsto dall’ordinanza del Ministero della Salute del 9 aprile, e la ripresa della didattica in presenza al 50% anche per le Scuole Superiori, ripartirà anche il servizio potenziato del trasporto pubblico locale, approntato da Start Romagna in accordo con AMR e grazie al ricorso a mezzi integrativi messi a disposizione da vettori privati.

Da lunedì 12 aprile, pertanto, verranno reinserite le cosiddette “corse bis Covid” che erano state provvisoriamente sospese lo scorso 11 marzo, con l’ingresso della Regione in zona rossa e la diminuzione della clientela scolastica sui bus (tutte le corse sono consultabili al link https://www.startromagna.it/consigli-di-viaggio-per-studenti/.

Il piano del trasporto scolastico potenziato era entrato in vigore lo scorso gennaio ed era stato organizzato tendendo conto della ridotta capacità di carico consentita a bordo dei mezzi (50% della capienza) e recependo quanto emerso dal sistematico confronto con AMR e gli istituti scolastici sui tavoli di lavoro coordinati dai Prefetti.

Contestualmente Start Romagna porterà avanti il monitoraggio continuo dei carichi, coordinato dalle proprie centrali operative. Si ricorda che sulla pagina del sito web di Start Romagna l’azienda riporta una serie di consigli per gli studenti che utilizzano i bus per recarsi a scuola. Vengono segnalate, in particolare, le linee che risultano più frequentate, evidenziando i relativi potenziamenti con autobus extra. In questo modo i passeggeri possono prediligere le corse che, nella stessa fascia oraria, risultano meno affollate, consentendo una migliore distribuzione dei passeggeri.