Un cammino di 600km da Padova a Roma, i due pellegrini di “Restiamo al passo” fanno tappa a Ravenna

In attesa di presentare le attività 2021, che Trail Romagna sta organizzando con il Comune di Ravenna, l’associazione ha accolto due pellegrini speciali che ieri ed oggi sono transitati da Ravenna: un ragazzo che con il cammino affronta un ciclo terapeutico e la sua guida-educatore.

‘Restiamo al passo’ è il progetto che l’associazione ‘Lunghi Cammini’ ha avviato, grazie anche al finanziamento del bando EduCare del Dipartimento per le Politiche della Famiglia. È un cammino di 600 chilometri in 27 tappe da Padova a Roma, passando per Ravenna lungo la via Romea Germanica.

Il ragazzo protagonista dell’esperienza ha fragilità personali derivanti da problematiche dinamiche familiari, vive in comunità e il suo terapeuta gli ha prescritto questo lungo viaggio a piedi. Ad accompagnarlo ci sarà Andrea, educatore toscano di 50 anni. Le regole del viaggio sono tassative: l’ultima parola per ogni decisione spetta ad Andrea, i due non avranno cellulari né soldi personali ma solo un budget quotidiano da condividere e gestire. Il ragazzo avrà una go-pro e una macchina fotografica per documentare l’avventura che sarà seguita dai canali social dell’associazione ‘Lunghi Cammini’.

cammino di 600 chilometri in 27 tappe

Trail Romagna, che è entrata in contatto con l’associazione ‘Lunghi Cammini’ grazie a ItineRA, oltre ad occuparsi dell’ospitalità grazie a Chèz Papa e l’Osteria Passatelli ha accompagnato i pellegrini nella prima parte del percorso Ravenna-Forlì, la tappa della Via Romea Germanica che affrontano oggi.

Andrea e U. salutano la Città di Ravenna per continuare il lungo cammino. Prima di partire un saluto al Sommo Poeta di cui quest’anno ricorrono i 700 anni dalla morte. Trail Romagna li ha accolti come ospiti di riguardo “perché – come affermano dall’associazione – la tradizione di Ravenna è quella di dare accoglienza a esuli, pellegrini e viandanti di ogni terra”.