Quantcast

Maturità 2020: l’Oriani di Faenza premia i suoi 100 e lode

Più informazioni su

Sono stati Lorenzo Montanari della 5A e Filippo Iapichello della 5B, entrambi dell’indirizzo Sistemi informativi aziendali (SIA) dell’Istituto Tecnico Oriani, a ricevere nella mattinata di sabato 17 aprile direttamente dalle mani del Dirigente Scolastico Fabio Gramellini due assegni di 95 euro l’uno quale riconoscimento per aver ottenuto 100 e lode alla maturità dello scorso anno scolastico.

Alla fine di un anno scolastico mosso dalle insicurezze legate alla emergenza sanitaria, spiegano dalla scuola, “i due studenti hanno dimostrato una grande tenuta e risultati brillanti, qualificandosi per l’alta qualità dello studio, la preparazione sempre costante e seria e l’impegno tenace, che non è mai mancato durante il percorso di studi. Il Dirigente scolastico non ha fatto mancare il suo incoraggiamento a proseguire con lo stesso carattere che hanno mostrato nell’Oriani, sottolineando come i loro sacrifici non abbiano dato solo soddisfazioni a sé stessi ma anche alle proprie classi di appartenenza, ai loro insegnanti e quanti godono nel mondo che li circonda della loro competenza e conoscenza. Un contributo importante che merita di essere da stimolo agli studenti loro successori, che tra qualche settimana affronteranno la Maturità 2021 e concludono un percorso di studi altrettanto intenso e impegnativo”.

Erano presenti a fianco degli studenti anche i rispettivi insegnanti coordinatori di classe Carla Didoni (Economia aziendale) e Gabriella Ferretti (Matematica), che hanno rivolto ai loro studenti parole di incoraggiamento e invito a fare della propria strada “un’occasione speciale per crescere e portare i frutti migliori in una società che ha bisogno di figure professionali e ancor prima di persone che abbiamo i caratteri della dolcezza e della cordialità, della disponibilità ai bisogni degli altri e della apertura a ogni stimolo culturale positivo”.

Prima di lasciare il proprio istituto superiore, Lorenzo e Filippo hanno condiviso con alcuni insegnanti presenti piacevoli vecchi ricordi, non prima di scattare una foto a ricordo di questo giorno speciale.

Più informazioni su