Quantcast

Faenza: Ceff rilancia il crowdfunding Educauto per offrire più servizi alle famiglie con persone disabili

Più informazioni su

La cooperativa sociale Ceff Francesco Bandini – che si occupa di inserimento lavorativo e di integrazione sociale di persone con disabilità promuovendo percorsi di formazione e avviamento al lavoro in aziende del territorio e nelle attività imprenditoriali dirette (ambiente, giardinaggio, pulizie, centro stampa) e che gestisce due centri diurni a Faenza – rilancia e integra con nuove idee il Progetto di crowdfunding “EducAUTO: inclusione a quattro ruote”.

“La generosità di famiglie, amici, aziende e cittadini è stata grande e ci ha permesso di raggiungere la somma per l’acquisto di una Grande Punto a metano da dedicare ai servizi individualizzati per le persone con disabilità, per accrescere le autonomie, ampliare le offerte di servizi educativi alle persone fragili; fornire nuovi servizi che aiutino a superare questo difficile momento condizionato dalla pandemia”, raccontano dalla cooperativa sociale faentina.

La campagna di raccolta fondi è realizzata con la collaborazione di Ideaginger, il sostegno di Bcc ravennate, forlivese e imolese e la collaborazione di negozi e botteghe amiche di Faenza, che hanno aiutato nella la promozione del progetto. (sul canale youtube di CEFF https://www.youtube.com/channel/UC0yH-ZENn6-SSFObK2uCraA la sintesi delle collaborazioni e i ringraziamenti).

L’obiettivo, abbondantemente raggiunto, ha permesso alla cooperativa di poter ampliare la gestione della vettura e di sperimentare un dispositivo di sanificazione continua dell’auto, tramite la tecnologia del plasma freddo. E-less, azienda leader del settore e partner dell’iniziativa, fornirà il dispositivo  di purificazione continua dell’aria dell’abitacolo anche in presenza di persone; cosa particolarmente importante per la prevenzione dai contagi.

“La grande generosità riscontrata – continuano dalla cooperativa – ci ha spinto a spostare più avanti l’obiettivo, per riempire da subito si nuovi servizi EducAUTO: fino al 30 aprile continueremo a raccogliere donazioni per raggiungere quota 17.000 euro e offrire a 43 famiglie, attualmente interessate al progetto, la CARD EDUCAUTO. Grazie a questa speciale carta offriamo un servizio ‘auto + educatore’ per tre ore alle famiglie interessate, al fine di sviluppare le autonomie delle persone con disabilità e fragilità. Le tre ore verranno utilizzate per andare a mangiare un gelato, a compare dei fiori, in biblioteca, al mercato, dal medico, a fare la spesa, ecc”.

Per offrire le CARD a tutti CEFF ha bisogno di altri 4000 euro entro il 30 aprile. Collegandosi al link https://www.ideaginger.it/progetti/educauto-inclusione-a-4-ruote.html sarà possibile vedere il progetto, le ricompense, le modalità per effettuare le donazioni.

Potete rimanere aggiornati sul progetto attraverso le pagine

 

Più informazioni su