Quantcast

Ravenna. Traffico disorganizzato sulla via Baiona, Ancisi (Lpr): “Tempi biblici di percorrenza”

Causa lavori di ripristino e risanamento strutturale del primo dei due ponti sulla via Baiona che necessitano di tale intervento, è stata modificata dal 28 maggio scorso la viabilità lungo i due rami della via Baiona e di via Canale Magni, prevedendo il senso unico alternato nel tratto terminale della camionabile da via Trattaroli alla rotonda degli Ormeggiatori.

“Com’era facilmente prevedibile, ed anche temuto dalle Pro Loco e dal Comitato cittadino dei lidi nord, l’avvio della stagione turistica ha provocato, per le giornate prefestive ed festive, in aggiunta a quello dei residenti in loco e dei lavoratori stagionali, un afflusso abnorme ininterrotto di auto, tanto che si sono formate, causa le prolungate interruzioni della circolazione a senso alternato prodotte dal semaforo sul ponte, file di oltre un chilometro con attese di quasi un’ora” afferma il capogruppo di Lista per Ravenna Alvaro Ancisi, aggiungendo che questo succede nel periodo antimeridiano dei giorni festivi e prefestivi “quando le persone si recano nelle spiagge. Contemporaneamente, nella direzione inversa, si notano pochissimi veicoli. Nel pomeriggio, avviene ovviamente il contrario, con il ritorno dei villeggianti dalle spiagge”.

Ancisi ribadisce che, per correre ai ripari dopo la colpevole sottovalutazione del fenomeno “è stato annunciato a partire dal 5 giugno, non si sa per quanto tempo quotidiano e per quanti giorni, l’intervento della polizia locale sul ponte a disciplinare manualmente le correnti del traffico alternato. Questo avrebbe però potuto essere evitato o ridotto, qualora il semaforo che regola i due sensi di marcia fosse stato tarato, nell’arco della giornata, sulla diversa tempistica dei periodi di rosso/verde tra le due direzioni in relazione agli orari di andata o di ritorno dalle spiagge. Lo si potrebbe ancora fare, se necessario.

Perché inoltre non si è pensato ad instaurare sul posto semafori “intelligenti”, capaci cioè di valutare e regolare automaticamente l’effettivo movimento del traffico? Sentirsi dire che “non sono attualmente di facile reperibilità” lascia un po’sconcertati dato che l’esecuzione di questi lavori, previsti da almeno un anno, è stata annunciata fin da febbraio.

S’interroga perciò il sindaco per conoscere come mai non sia stata preventivata un’organizzazione della circolazione veicolare capace di evitare quando accaduto nei giorni scorsi sulla via Baiona causa una mancata adeguata regolazione del traffico a senso unico alternato tramite semaforo. Si chiede inoltre come s’intende procedere opportunamente, in modo strutturato, per evitare tempi abnormi di percorrenza della via Baiona tra Ravenna e i lidi nord senza aumentarne l’insicurezza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Emanuele

    Basta prendere la SS309. La trappola delle abitudini è davvero incredibile. Abbiamo tutti in mano cellulari che ti sanno fornire gratuitamente percorsi alternativi ma nel 2021 tutti come pecore a fare la strada che si è sempre fatta. Mah!