Quantcast

Unione Comuni Bassa Romagna. CNA e Confartigianato plaudono ai controlli della Polizia Locale per contrastare l’esercizio delle attività abusive

CNA e Confartigianato esprimono il loro apprezzamento per l’attività che sta svolgendo la Polizia Locale dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna per contrastare l’esercizio delle attività abusive. In questo momento di grave crisi di tutti i settori economici a causa della pandemia, il contrasto della piaga delle attività abusive è prioritario.

È, quindi, meritevole l’azione messa in capo dal comando della Polizia Locale della Bassa Romagna nel mese di giugno relativa ai controlli mirati e finalizzati a contrastare l’esercizio abusivo di attività artigianali quali falegnameria, tinteggiatura, giardinaggio, impiantistica. Questi controlli mirati, oltre che a proseguire, dovranno essere ampliati e interessare anche altri settori come, ad esempio, quello dei servizi alla persona e dell’autoriparazione.

CNA e Confartigianato invitano la cittadinanza ad utilizzare solo le imprese iscritte alla Camera di Commercio, imprese che hanno i requisiti di legge per svolgere l’attività e che adempiono a tutti gli obblighi fiscali e previdenziali.