Quantcast

Bagnacavallo. Tre giorni di festa per l’Anpi all’ex convento di San Francesco

Più informazioni su

L’Anpi di Bagnacavallo è in festa per tre giorni dal 23 al 25 luglio presso il chiostro dell’ex convento di San Francesco. “Saranno tre giorni di festa e di ritrovo – anticipa la presidente della Sezione Anpi di Bagnacavallo Valentina Giunta – per condividere la memoria e i valori del gesto della famiglia Cervi: antifascismo, libertà, inclusione, uguaglianza e giustizia sociale”.

“Dopo un raccolto ne viene un altro, andiamo avanti”: così papà Cervi al funerale dei suoi sette figli nell’ottobre del 1945. Anche noi andiamo avanti – sottolinea la presidente – e ci ritroviamo nel rispetto del loro sacrificio e onorando i loro ideali e la “pastasciuttata” che il 25 luglio del 1943, nel dolore e nella povertà, papà e mamma Cervi ebbero comunque la forza di distribuire nella piazza di Campegine per festeggiare la caduta del regime fascista. Un pasto semplice certo, a base di pasta condita con burro e formaggio grattugiato, prodotti delle loro stalle, ma di grande valore simbolico e che dobbiamo celebrare e tramandare sempre con onore e orgoglio”.

“Ci saranno momenti conviviali, di musica, dibattito e lettura e saranno presenti anche i banchetti di varie associazioni – conclude Valentina Giunta – perché come sempre la differenza la possiamo fare solo se insieme.»

Venerdì 23 alle 19 è in programma un Aperitivo Partigiano; seguirà alle 21.30 il concerto di Vittorio Bonetti & Andrea Morelli.

Sabato 24 si comincerà alle 17 con un tour ai sotterranei dell’ex convento di San Francesco, che furono rifugio durante la guerra, con l’associazione WarTime Friends (prenotazioni allo 0545 1770715), mentre alle 19 ci sarà una Cena R-Esistente dedicata all’isola degli Spinaroni e alle 20.45 la presentazione del progetto Noi Partigiani, assieme a Laura Gnocchi, curatrice del progetto insieme a Gad Learner, alla direttrice di Patria Indipendente Natalia Marino e a Gianni Parmiani, che proporrà letture da Io sono l’ultimo. Lettere di partigiani italiani.
Chiuderanno la serata i Khorakhané, in concerto dalle 22.30

Domenica 25 luglio si partirà alle 7.45 dall’ex convento di San Francesco per una gita all’Isola degli Spinaroni, base partigiana clandestina del distaccamento Terzo Lori dove sarà possibile, spiega ancora Valentina Giunta, «ascoltare la storia del Comandante Bulow in un ambiente naturalistico suggestivo ed emozionante per ricordarci che i partigiani hanno combattuto “assieme per riconquistare la libertà per tutti: per chi c’era, per chi non c’era e anche per chi era contro.”».
Alle 13 il programma della festa prevede un pranzo con Pastasciutta Antifascista come a “Casa Cervi” e alle 14.30 il concerto di Luca Taddia & Fabio Cremonini dal titolo Anello sul cuore.

Nell’ambito della festa si terrà anche la mostra dedicata al libro di Renata Viganò La bambola brutta, a cura della “Brigata Viganò”.
Tutti gli eventi sono a offerta libera ad esclusione degli appuntamenti enogastronomici.
L’iniziativa ha il patrocinio del Comune di Bagnacavallo e la collaborazione dell’Albergo Antico Convento San Francesco e di AKÂMÌ Casa&bottega.
Il chiostro di San Francesco è in via Cadorna 14 a Bagnacavallo.
Tutte le iniziative si svolgeranno nel rispetto delle normative anti-Covid.

Per partecipare agli eventi è richiesta la prenotazione al seguente link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-anpi-bagnacavallo-memoria-cultura-e-pastasciutta-163332583153

Più informazioni su