Quantcast

Unione Romagna Faentina. Emessa la seconda rata della Tari 2021

Più informazioni su

È in consegna in questi giorni nei Comuni dell’Unione Romagna Faentina l’avviso di pagamento della seconda rata della Tari, a copertura del periodo maggio-agosto 2021 e con scadenza 31 ottobre 2021. La Tari è la tassa che copre i costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani e la sua gestione per il 2021 è stata affidata dai Comuni a Hera, che emette tre rate con scadenze diverse seguite da un conguaglio l’anno successivo.

Come previsto per legge, il calcolo della Tari tiene conto delle superfici dichiarate o accertate e della composizione del nucleo familiare risultante dai dati anagrafici forniti periodicamente dai Comuni. In questa emissione vengono applicate ancora le tariffe 2020; le tariffe 2021 saranno applicate dall’ultima rata dell’anno in corso.

In questa emissione sono applicate le riduzioni alle utenze Non Domestiche per le attività maggiormente penalizzate dalle chiusure 2021 causa pandemia, così come previsto dalle apposite delibere comunali. I Comuni dell’Unione Romagna Faentina non hanno emesso la quota TARI riferita all’addizionale provinciale del 5% (TEFA), in quanto sono in corso gli opportuni adeguamenti ai sistemi informativi affinché, come previsto dalla legge, questa quota sia incassata direttamente dalla provincia beneficiaria. L’importo del TEFA corrispondente all’intero anno sarà recuperato nelle prossime emissioni.

Modalità di pagamento

I Comuni dell’Unione Romagna Faentina hanno aderito al nuovo sistema di pagamento PagoPA che sostituisce il modello F24. Pertanto, il pagamento può avvenire utilizzando il bollettino PagoPA, allegato all’avviso di pagamento, presso un qualsiasi sportello postale e nella maggior parte degli istituti bancari, oltre che nelle ricevitorie ed ai prestatori del servizio di pagamento digitali, aderenti al servizio PagoPA che si possono trovare sul sito www.pagopa.gov.it.

Più informazioni su