Quantcast

Riconoscimenti internazionali al Rotary di Castel Bolognese Romagna Ovest

“Il Rotary crea opportunità e il nostro Club ha cercato di coglierle”. Sono queste le prime considerazioni dei dirigenti del Rotary Club Castel Bolognese Romagna Ovest, all’indomani della consegna dell’Attestato Rotary del presidente Internazionale, dell’Attestato distrettuale con lode e del Paul Harris Fellow, la più alta onorificenza rotariana, avvenuta nei giorni scorsi da parte del PDG Adriano Maestri.

Questi tre riconoscimenti sono stati attribuiti al quale attestazione dello sforzo messo in campo in favore della crescita del sodalizio e dei progetti attivati sul territorio. La tonnellata di carne bovina fornita al Banco Alimentare per le famiglie in difficoltà insieme agli altri Club della zona, il materiale per contrastare il COVID per le Case Protette, il sostegno alle scuole di italiano per le donne straniere e le oltre 800 ore di volontariato presso l’hub vaccinale di Castel Bolognese sono solo alcuni dei 24 progetti realizzati con entusiasmo e il coinvolgimento di molti soci, sempre nel rispetto della normativa sanitaria vigente.

“Durante un anno di profondi cambiamenti per molti rotariani nel mondo – si legge nella motivazione dell’attestato internazionale – il vostro club ha dimostrato un grande impegno nel raggiungere i suoi obiettivi per plasmare il nostro futuro”.

“D’altra parte –  ricorda Enrico Signorelli, presidente della scorsa annata rotariana – anche l’attestato distrettuale è uno sprone e una responsabilità per i soci nel continuare ad essere al servizio dei nostri territori con l’ascolto e la vicinanza ai bisogni emergenti”.

Il Rotary Club Castel Bolognese Romagna Ovest è nato nel 2017 e attualmente conta 30 soci. “Il nostro è un club che ha accolto la sfida del rinnovamento – sottolinea l’attuale presidente Ivan Farolfi – e questi attestati a livello internazionale richiamano tutti al servizio ai nostri territori per cambiare vite”.