Quantcast

Il comune di Cervia ha aderito alla “Marcia per la Pace Perugia- Assisi”

Il comune di Cervia ha aderito alla “Marcia per la Pace Perugia-Assisi” che si è svolta domenica 10 ottobre organizzata dal Coordinamento nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani. Quest’anno era la 60° edizione ed è stata dedicata Gino Strada il fondatore di Emergency.

Da Cervia è partito il bus gratuito messo a disposizione dall’amministrazione comunale. La Marcia per la pace riunisce i Comuni, le Province e le Regioni impegnate in Italia a costruire la pace promuovendo i diritti umani, la solidarietà e la cooperazione internazionale, che hanno la responsabilità di dare voce alla domanda di pace e di giustizia dei propri cittadini e di agire coerentemente per promuovere il rispetto dei diritti umani e proteggere le persone più deboli e vulnerabili.

Il comune di Cervia già dal 1993 ha provveduto a deliberare la propria “dichiarazione di Città per la Pace” ed ad aderire al Coordinamento Nazionale Enti locali per la Pace con sede a Perugia, stabilendo che uno degli obiettivi principali dell’amministrazione comunale di Cervia è la promozione della cultura e dell’educazione alla pace nel rispetto dei diritti umani e della solidarietà internazionale.

L’assessore Bianca Maria Manzi che ha partecipato alla marcia ha dichiarato: “E’ sempre emozionante e entusiasmante partecipare a questa straordinaria manifestazione che vede migliaia di persone unite e festose con il desiderio di riaffermare i valori della solidarietà, dell’uguaglianza e della pace. Il Comune di Cervia da anni aderisce alla marcia e anche quest’anno ha voluto essere presente nella convinzione che è un’occasione di partecipazione imperdibile ed importante.  E’ una giornata per dire no alla guerra, alla violazione dei diritti umani, all’odio e alla violenza, perché è più che mai necessaria una riflessione e un’azione in cui dobbiamo sentirci tutti impegnati per dare impulso fino in fondo a questi valori”.