Quantcast

“Il piatto sospeso” anche su Satispay, un modo semplice per sostenere la solidarietà. Il nuovo sistema di donazione promosso durante GiovinBacco

Più informazioni su

Nato nel 2019 per iniziativa di RavennaFood ed Ecologia di Comunità, con la compartecipazione di Slow Food Ravenna e il patrocinio del Comune di Ravenna, il Progetto ‘Piatto Sospeso’ ha l’obiettivo di aiutare le persone indigenti, individuate dal sistema di aiuto cittadino, promuovendo un’iniziativa per offrire loro un pasto caldo, o una selezione di prodotti freschi, a fronte di una donazione di 10 euro da parte dei cittadini/e.

Nel corso dell’emergenza Covid questa iniziativa solidale ha consentito di consegnare un totale di oltre 2.000 pasti ai bisognosi delle varie mense sociali ravennati (Il Re dei Girgenti, la Mensa di Fraternità di San Rocco, Caritas, Progetto Crescita e Villaggio Globale), grazie alle molte attività promosse da RavennaFood e Slow Food.

E da oggi aderire al ‘Piatto Sospeso’ è ancora più semplice. Oltre a poter acquistare un ticket da 10 euro all’interno dei ristoranti e negozi aderenti a RavennaFood e ai Locali Amici Slow Food, si potrà contribuire al progetto anche attraverso una nuova modalità di raccolta delle donazioni. Chiunque voglia potrà versare un contributo sulla piattaforma Satispay, tramite apposito QRcode; un sostegno che verrà utilizzato dai ristoratori di RavennaFood per fornire pasti alle mense.

In occasione di “GiovinBacco. Sangiovese in Festa 2021”, Slow Food, Tuttifrutti e Lions Club Ravenna promuoveranno la diffusione e l’utilizzo di questo nuovo canale di donazione, Satispay, all’interno degli spazi espositivi. Da ora, infatti, si potrà sostenere questa causa tutta ravennate con un click semplice dallo smartphone.

Basterà inquadrare, con il lettore il QR code di uno smartphone già abilitato per l’uso di Satispay, il Codice Piatto Sospeso riportato presso diverse postazioni all’interno di GiovinBacco. Una volta visualizzato il logo del Piatto Sospeso si potrà scegliere la cifra da donare e il gioco è fatto!

Più informazioni su