Quantcast

GiovinBacco a Ravenna, una vigilia di Ognissanti ricca di gusto, con i vini della Romagna, il cibo di strada e il mercato di Madra

Più informazioni su

Oggi domenica 31 ottobre terza e ultima giornata di GiovinBacco 2021 a Ravenna, la grande festa del vino e del cibo di Romagna. La festa si svolge nelle piazze del centro storico di Ravenna (Piazza del Popolo, Piazza Garibaldi, Piazza XX Settembre e Piazza Kennedy) e a Palazzo Rasponi dalle Teste. Anche oggi è allestito il mercato dei Produttori di MADRA e GiovinBacco. Per partecipare all’evento è necessario avere il Green Pass. 

GiovinBacco 2021
GiovinBacco 2021

IL PROGRAMMA DELLA TERZA GIORNATA

Oggi domenica 31 ottobre la festa apre i battenti alle 11 e chiude alle 23.

Fa eccezione il mercato di MADRA e GiovinBacco che si svolge sotto i portici di Via Mario Gordini e Via Corrado Ricci: le bancarelle dei produttori aprono alle 10 e chiudono alle 19.

Sono oltre 200 le etichette di vino di Romagna presenti. Il pubblico può gustare i vini del territorio – Sangiovese, Albana e tutti gli altri vini dei produttori locali – in Piazza del Popolo e in Piazza Garibaldi (in entrambe le piazze ci sono i ticket points). Le cantine romagnole presenti sono 40. Ai produttori romagnoli si aggiungono in Piazza del Popolo le cantine del Movimento Turismo del Vino e delle Donne del Vino.

In Piazza del Popolo – proprio dietro la cassa dove si acquistano i biglietti delle degustazioni – c’è la postazione del Sert Ausl Romagna – Unità di Strada Ravenna – Sicuramente Insieme: gli operatori del Sert offrono al pubblico informazioni sull’uso e il consumo delle sostanze e in particolare del vino e degli alcolici, fanno prevenzione contro l’abuso, invitano al bere responsabile e alla guida sicura. Alla postazione è possibile fare anche l’alcol test con strumenti monouso.

A Palazzo Rasponi dalle Teste che accoglie “Casa Slow Food” (in Piazza Kennedy) sono in degustazione i vini italiani della Guida Slow Wine, i vini dei Vignaioli Contrari e quelli della Slow Wine Coalition e Slow Wine Fair. In più, c’è una bella selezione di spumanti made in Romagna.

GiovinBacco 2021

Come ogni anno GiovinBacco propone il banco di vendita del vino per beneficienza gestito grazie al service del Lions Club Ravenna Bisanzio. Lo stand è in Piazza XX Settembre. Il vino è offerto dalle cantine romagnole partecipanti. Parte del ricavato va a finanziare progetti sociali per il territorio.

GLI ORARI – Tutti gli stand per la degustazione del vino aprono alle ore 11 e chiudono alle ore 23, ma è possibile continuare la consumazione dei tagliandi fino alla mezzanotte presso gli stand di Piazza Garibaldi, dove i sommelier prolungheranno il servizio di mescita.

GiovinBacco 2021

LE CANTINE DI ROMAGNA A GIOVINBACCO 2021

In Piazza del Popolo e in Piazza Garibaldi.

CANTINE DEL TERRITORIO DI FAENZA

  • Azienda Agricola Collina Cantina del Pioletto
  • Azienda Agricola Gallegati
  • Azienda Agricola Paolo Zoli
  • Azienda Agricola Spinetta
  • Azienda Agricola Trerè
  • Cà di Sopra
  • CAVIRO
  • Fattoria Zerbina
  • La Sabbiona
  • Società Agricola Bulzaga
  • Zinzani Vini

CANTINE DEL TERRITORIO DI IMOLA

  • Fondo Cà Vecja
  • Monticino Rosso
  • Poderi Delle Rocche
  • Società Agricola Franchini
  • Tenuta Palazzona di Maggio
  • Tre Monti
  • Vini Merlotta

CANTINE DEL TERRITORIO DI RAVENNA

  • Cantina Vitivinicola L’Azdora
  • Giuseppe Turi – Tenuta Nero del Bufalo
  • Società Agricola Gambi
  • Società Agricola Randi
  • Tenuta Uccellina

CANTINE DEL TERRITORIO DI FORLÌ E PREDAPPIO

  • Azienda Agricola Balducci Alessandro
  • Azienda Agricola Calonga
  • Azienda Agricola Conti Guarini Matteucci
  • Azienda Agricola LU.VA
  • Azienda Agricola Rocca Le Caminate
  • Azienda Agricola Vitivinicola Giovanna Missiroli
  • Cantina Casa Mora
  • I Sabbioni
  • Tenuta Pertinello

CANTINE DEL TERRITORIO DI CESENA E BERTINORO

  • Fattoria Paradiso
  • Tenuta De’ Stefenelli
  • Tenuta Fulcera
  • Tenuta La Viola
  • Villa San Lazzaro
  • Santa Lucia Vinery

CANTINE DEL TERRITORIO DI RIMINI

  • Podere Vecciano
  • San Valentino
GiovinBacco 2021
GiovinBacco 2021

I VINI DI PALAZZO RASPONI – CASA SLOW FOOD

A Palazzo Rasponi dalle Teste che accoglie “Casa Slow Food” in Piazza Kennedy sono in degustazione i vini italiani e regionali con la chiocciolina della Guida Slow Wine, i vini dei Vignaioli Contrari e quelli della Slow Wine Coalition e Slow Wine Fair. In più, c’è una bella selezione di spumanti made in Romagna.

GLI SPUMANTI DI ROMAGNA

  • Balducci Alessandro – Spumante Poggiolo Brut
  • Tenuta Nero del Bufalo – Spumante Brut
  • Santa Lucia Vinery – Spumante Ancestrale
  • Podere Palazzo – Terra Mossa n. 1 Brut Rosé
  • Podere Palazzo – Terra Mossa n. 3 Blanc de Noir
  • Società Agricola Gambi – Spumante Rosé da Fortana
  • Società Agricola Randi – Spumante Metodo Classico Brut
  • Società Agricola Bulzaga – Spumante Pideura Famoso
  • Spinetta – Regina Brut 
  • Poggio della Dogana – Spumante Metodo Classico Dosaggio Zero Vindice
  • Tenuta Uccellina – Spumante Rosé
  • Tenuta Uccellina – Spumante Rambela
  • Villa Bagnolo – Bollicine Brut
  • Cantine Cesena – Bollicine Brut

I VINI SLOW WINE

  • Friuli-Venezia Giulia – Edi Keber – Collio Bianco 2019
  • Friuli-Venezia Giulia – Simon di Brazzan – Malvasia 2020
  • Friuli-Venezia Giulia – Az. Agricola Bolzicco – Collio Ribolla Gialla 2020
  • Lombardia – Az. Agricola Calatroni – Pinot Nero Rosè Extra Brut Norema 2018
  • Lombardia – Az. Agricola Calatroni – Riesling Metodo Classico
  • Piemonte – Marco e Vittorio Adriano – Barbaresco Basarin 2018
  • Piemonte – Az. Agric. Conterno Fantino – Barolo Ginestra Vigna del Gris
  • Piemonte – Az. Agric. Albino Rocca – Barbaresco Ronchi 2018
  • Piemonte – Az. Agric. Albino Rocca – Nebbiolo d’Alba 2020
  • Trentino – Cantina Toblino – Trentino Manzoni Bianco da Fora 2018
  • Veneto – Vignalta – Gemola 2016
  • Emilia-Romagna – Paltrinieri – Leclisse Lambrusco di Sorbara Doc
  • Emilia-Romagna – Az. Agricola Gallegati – Sangiovese Corallo Rosso 2019
  • Emilia-Romagna – Az. Agricola Gallegati – Albana Corallo Giallo
  • Emilia-Romagna – Marta Valpiani – Albana Madonna dei Fiori 2020
  • Emilia-Romagna – VitiVinicola Valla – Dieci Lune Ortrugo
  • Emilia-Romagna – Cantina Ancarani – Indigeno 2020
  • Marche – Fattoria Le Terrazze – Rosso Conero
  • Marche – Soc. Agricola Alberto Quacquarini – Serrapetrona 2018
  • Abruzzo – Bossanova – Cerasuolo d’Abruzzo 2020
  • Molise – Agricolavinica – Tintilia Lame del Sorbo 2017
  • Toscana – Az. Agricola I Luoghi – Bolgheri Sup. Podere Ritorti 2018
  • Toscana – Fattoria Selvapiana – Chianti Rufina 2019
  • Umbria – Antonelli San Marco – Montefalco Rosso Riserva 2018
  • Puglia – Giancarlo Ceci – Nero di Troia Parco Marano 2018
  • Puglia – Leone De Castris – Five Roses Anniversario 2020
  • Sicilia – Centopassi – Grillo Rocce di Pietra Longa 2020
  • Sicilia – Funaro – Zibibbo 2020 Rifermentato

LA FORMULA PER LE DEGUSTAZIONI – A GiovinBacco in Piazza l’ingresso è libero (muniti di Green Pass). Per il vino sono a disposizione carnet per le degustazioni, che si acquistano online (WWW.GIOVINBACCO.IT e WWW.RAVENNAEXPERIENCE.IT) oppure nei tickets point durante la festa in Piazza del Popolo, in Piazza Garibaldi e in Piazza Kennedy, o ancora in prevendita presso lo IAT di Ravenna in Piazza San Francesco. I carnet sono da 4, 6 e 10 degustazioni. Carnet da 4 tagliandi: 10,00 € con il calice, 9,00 € senza il calice. Carnet da 6 tagliandi: 14,00 € con il calice, 13,00 € senza il calice. Carnet da 10 tagliandi: 20,00 € con il calice, 19,00 € senza il calice.

GiovinBacco 2021

DOVE SI MANGIA

LE PIAZZE DEL CIBO DI STRADA: PIAZZE KENNEDY E GARIBALDI – A GiovinBacco si beve ottimo vino e si mangia ottimo cibo di strada.

In Piazza Garibaldi ci sono gli stand degli artigiani e delle artigiane CNA che propongono pasta fresca, piadina e pizza fritta, birra artigianale. In Piazza Kennedy sono presenti 5 punti di ristorazione di qualità della Romagna:

  • Borgo dei Guidi;
  • Cucina del Condominio;
  • Mercato Coperto Ravenna;
  • Osteria La Campanara;
  • Ristorante Amarissimo.

In Piazza Kennedy anche le birre artigianali, il vino sfuso della Cantina Spinetta e lo stand di Coop Alleanza 3.0.

All’interno di Palazzo Rasponi dalle Teste c’è lo stand di Slow Food e dell’Associazione dei Contadini con i loro prodotti e anche l’Osteria Aurora che debutta a GiovinBacco e che propone due piatti popolari: pasta fagioli cotiche e la trippa.

Domenica 31 ottobre – Ore 11,00 – Palazzo Rasponi dalle Teste “Casa Slow Food” –  Slow Wine Coalition e Slow Wine Fair. Maddalena Schiavone del team di Slow Wine nazionale illustrerà il progetto Slow Wine Coalition e Slow Wine Fair. Piero Fiorentini, collaboratore della guida per Emilia-Romagna e Marche, condurrà la degustazione. Slow Wine Coalition è una rete mondiale che riunisce tutti i protagonisti della filiera per mettere in atto una rivoluzione del vino all’insegna di sostenibilità ambientale, tutela del paesaggio e crescita sociale e culturale delle campagne. Slow Wine Fair è l’evento internazionale dedicato al vino buono, pulito e giusto. La manifestazione, organizzata da BolognaFiere con la direzione artistica di Slow Food ospiterà l’anno prossimo, infatti, il primo incontro internazionale della Slow Wine Coalition, occasione di confronto e dibattito tra tutti gli attori della rete, nel solco della quasi ventennale esperienza di Terra Madre. Durante i quattro giorni della Slow Wine Fair si riuniranno centinaia di produttori da tutto il mondo in conferenze, dibattiti, degustazioni e con l’esposizione di migliaia di etichette provenienti da ogni parte del globo.

Presentazione e degustazione di alcuni vini buoni, puliti, giusti e sani per tutti. Abbinamento con il cibo del mercato dei contadini:

  • Indigeno 2020 Cantina Ancarani Faenza Romagna (Vino Quotidiano)
  • Dieci Lune 2020 Ortrugo Emilia Vitivinicola Valla Emilia (Vino Quotidiano)
  • Zibibbo 2020 rifermentato Az. Agricola Funaro Sicilia
  • Collio Bianco 2019 Edi Keber Friuli (Cantina Slow- Vino Slow)
  • Colli Euganei Rosso Gemola 2016 Vignalta Veneto (Vino Slow)

Costo €. 20,00 / Info e Prenotazioni 335 375212 / maurozanarini@gmail.com / Massimo 15 persone / Serve il Green Pass.

Domenica 31 ottobre – Ore 17,30 – Palazzo Rasponi dalle Teste “Casa Slow Food” – Presentazione del libro di Graziano Pozzetto “I tesori gastronomici dell’Appennino Casentinese”. I tesori gastronomici dell’Appennino casentinese. Raviggiolo, tortello alla lastra, ciavarro o salsiccia matta romagnola all’aglio, o sambudello toscano. Negli anni dei suoi “vagabondaggi” e delle sue indagini Graziano Pozzetto si è proposto di codificare una cultura montanara tra le più rappresentative. Lo ha fatto concentrandosi sullo studio di tre specialità: il raviggiolo presidio Slow Food; il tipico tortello alla lastra; il caratteristico ed esclusivo ciavarro o salsiccia matta all’aglio (il sambudello del versante toscano), assumendole come rappresentative di un intero mondo: del quale, come sempre, l’autore ci rende storia e cultura, uomini e paesi, dicerie e leggende, idiosincrasie e polemiche. Seguirà una degustazione ispirata dai prodotti citati nel libro preparati da Osteria La Campanara di Pianetto di Galeata in abbinamento al vino locale Romagna Sangiovese Il Bosco di Pertinello 2020 Tenuta Pertinello Galeata (FC).

Evento non a pagamento. Info e Prenotazioni 335 375212 / maurozanarini@gmail.com / Su prenotazione / Massimo 15 persone / Serve il Green Pass.

graziano pozzetto
GiovinBacco 2021

INFO: www.giovinbacco.it

Più informazioni su