Quantcast

Ai “Venerdì” culturali della Casa delle Aie “la grande storia di una piccola barca. Passatore 50”

La rievocazione del cinquantesimo anniversario di una barca storica cervese

Più informazioni su

Proseguono con successo i “Venerdi Culturali della Casa delle AIE”. Il 3 dicembre, alle ore 21, nel Teatrino della Casa delle AIE è in programma un nuovo appuntamento dedicato a “La grande storia di una piccola barca. Passatore 50 (1971-2021)”. L’evento è organizzato dall’Associazione Culturale Casa delle AIE Cervia in collaborazione con la Congrega del Passatore.

Ricorrono quest’anno i 50 anni dal varo del Passatore, una barca prodotta dal 1971 al 1983 dal Cantiere Nautico Sartini di Cervia in 136 esemplari. La barca rappresenta un esempio unico di produzione in serie per un’imbarcazione in legno, solida, ben rifinita ed elegante, ma accessibile a tutti, che costituisce anche un vanto ed un esempio della genialità romagnola. Ad oggi sono oltre 50 le barche ancora naviganti.

Dopo l’introduzione di Renato Lombardi, sarà Giovanni Sartini a ripercorrere, per conto della Congrega del Passatore, le tappe salienti della storia di una “piccola, ma grande barca”, che ha segnato un’epoca, che ha dato prestigio alla cantieristica cervese in ambito nazionale e internazionale e che è strettamente legata a personaggi come Cino Ricci e Uccio Ventimiglia,

Un viaggio nel passato, con parole e immagini in grado di suscitare ricordi ed emozioni, che saranno amplificate dagli intermezzi musicali di Gastone Guerrini e di Eugenio Fantini, con esecuzioni musicali di brani degli anni Settanta e Ottanta dedicati al mare. La videoproiezione si avvarrà del supporto tecnico di Massimo Evangelisti.

Il grande evento del Cinquantesimo del Passatore è stato festeggiato con una manifestazione che si è svolta a Cervia dal 17 al 26 settembre. Una mostra esposta nel Magazzino del sale Torre ha raccontato la storia del Passatore, dalla sua nascita ed è stata arricchita con l’esposizione dei progetti originali del progettista francese Jean Marie Finot, di  manufatti, strumenti di lavoro degli artigiani e dei Maestri d’ascia, e di ricordi della marineria cervese e della vita di bordo.

Una selezione di questa mostra verrà portata nel teatrino della Casa delle AIE. Il clou della manifestazione si è avuta nel fine settimana, con il Raduno del Passatore e con un ricco programma di eventi tra cui una veleggiata non competitiva, una conferenza rievocativa con la partecipazione di Cino Ricci,uno stand gastronomico con  musica.

Alla manifestazione hanno collaborato anche le principali realtà associativa  del mondo legato alla nautica, all’associazionismo sportivo, alla marineria: il Circolo Nautico, il Circolo Pescatori La Pantofla, la Tenza di Cervia della  Mariegola delle Romagne. L’auspicio è che la serata di venerdì 3 dicembre costituisca l’occasione per gli appassionati di cultura del mare di ritrovarsi nel Teatrino delle AIE

Il relatore della serata, Giovanni Sartini, che è nipote di Peppino Sartini e figlio di Emilio Sartini, scomparso recentemente, è autore di due libri pubblicati dall’Editore Danilo Montanari di Ravenna, intitolati: “Passatore. Una storia di barche e di uomini” (2003) e “Passatore. Un’altra storia di barche e di uomini” (2013). Ha inoltre collaborato con un capitolo specifico al libro; “La Marineria di Cervia. Gente, barche e attività di un antico borgo di pescatori. A cura di Renato Lombardi” (pubblicato nel 2009 dal Circolo Pescatori di Cervia).

Alla realizzazione dei Venerdì culturali collabora attivamente la gestione del Ristorante della Casa delle Aie, che fa capo alla famiglia Battistini. Ogni venerdì vengono anche presentate delle offerte gastronomiche particolari legate ai piatti della tradizione romagnola. Per la partecipazione alle serate sono necessari Green pass e mascherina. Ingresso libero e gratuito.

Più informazioni su