Sabato 4 dicembre prende il via “Bagnacavallo d’inverno”

Prenderà il via sabato 4 e domenica 5 dicembre con l’accensione delle luminarie in centro storico e diversi appuntamenti in programma, Bagnacavallo d’inverno il programma di eventi coordinato dal Comune per le festività natalizie e realizzato con la collaborazione della rete di imprese “Bagnacavallo fa Centro”, delle associazioni e degli operatori culturali del territorio e dei Consigli di zona.

Il Giardino d’inverno di piazza della Libertà si animerà sabato 4 dicembre a partire dalle 16 con l’accensione delle luminarie, la merenda offerta dalla Pro Loco e l’inaugurazione della mostra fotografica L’ultima neve curata dal Club Cine Foto Amatori Bagnacavallese sotto il portico del Municipio.

Ci si sposterà poi alle 17.30 in Sala Oriani per la presentazione del volume dedicato alla mostra Il rituale del serpente. Animali, simboli e trasformazioni, allestita all’ex convento di San Francesco a cura di Viola Emaldi e Valentina Rossi per il Comune, con l’organizzazione dell’associazione culturale Magma. Interverranno, accanto all’Amministrazione comunale, le curatrici, il professore Fabrizio Lollini dell’Università di Bologna e l’artista Marta Pierobon. La presentazione sarà preceduta alle 16 da una visita guidata con le curatrici.

In serata, alle 20 a Villa Prati ci sarà l’accensione dell’albero di Natale con uno scambio di auguri fra i residenti nella frazione a cura di associazione L’Incontro e Consiglio di Zona, mentre il Teatro Goldoni ospiterà alle 20.30 il concerto benefico Light of Day a cura dell’associazione Nebraska (info e prenotazioni 338 8897725).

Domenica 5 dicembre si tornerà in piazza della Libertà a partire dalle 15.30 per il concerto del coro Colinde della Parrocchia ortodossa di Bagnacavallo-Lugo, che eseguirà canti tradizionali rumeno-ortodossi natalizi sotto la direzione di padre Vasile Ghiran. Il concerto sarà accompagnato da assaggi di dolci tradizionali della quaresima natalizia ortodossa e vin brulè, a cura dell’associazione Help for Family.

Alle 17 ci si sposterà al Museo Civico delle Cappuccine per l’incontro Sassu, il disegno militante. Patrizia Foglia, co-curatrice della mostra Come una fiamma bruciante assieme a Martina Elisa Piacente, Luca Pietro Nicoletti dell’Università di Udine e Valentina Raimondo, dell’Università degli studi di Bergamo terranno un momento di approfondimento che abbraccia le stagioni più intense della produzione di Aligi Sassu, nonché il suo percorso umano.
L’evento è gratuito, ma con posti limitati e a prenotazione obbligatoria (0545 280913, centroculturale@comune.bagnacavallo.ra.it).

Le iniziative si svolgeranno nel rispetto delle normative anti Covid-19.

Informazioni e programma completo:
0545 280889 – www.comune.bagnacavallo.ra.it
cultura@comune.bagnacavallo.ra.it – Fb: Comune Bagnacavallo