Quantcast

Le più belle immagini di Ravenna, Cervia e Lugo sulla TV cilena grazie ai servizi del fusignanese Massimo Raciti

Più informazioni su

I mosaici bizantini, ma anche il legame tra Ravenna e Dante, le spiagge ravennati e cervesi, il festival degli aquiloni, fino alla Rocca Estense di Lugo e i portici di piazza Nuova a Bagnacavallo. C’è un bel pezzo della provincia ravennate e delle sue bellezze nel reportage video che il fusignanese Massimo Raciti ha realizzato per TV Chile, emittente televisiva cilena distribuita in 23 Paesi del mondo via satellite.

massimo raciti

Qui il video con le immagini di Lugo

Quarant’anni, un lavoro “normale” – da export manager per un’azienda che produce piastrelle di design – e tantissima passione per i viaggi, le lingue – ne parla 5 e altre 5 le sta imparando – e le sue tante occupazioni artistiche: recita, canta e fa lo speaker radiofonico per diverse emittenti locali. Questo in pillole è il curriculum di Raciti.

“Ultimamente ho aggiunto alla lista anche il ruolo di inviato per un programma televisivo che si chiama “Conectados”, su TV Chile, una pay tv appartenente a TVN, la televisione nazionale cilena (una specie di nostra RAI) – spiega Massimo -. In realtà, qualche mese fa, il mio agente in Cile stava contrattando la mia partecipazione dal vivo in programmi su altre emittenti ma, a causa della pandemia, non mi è stato possibile andare in Cile per essere presente in studio. Nel frattempo però è capitata la possibilità di collaborare con Conectados, un contenitore pomeridiano con conduttori del calibro di Jorge Hevia, María Jimena Pereira e Simoney Romero, che presenta una finestra su diversi paesi del mondo”.

“Dopo aver visto il mio provino – aggiunge -, i produttori esecutivi mi hanno affidato il compito di rappresentare l’Italia all’interno del programma e adesso il mio compito è quello di preparare brevi servizi che parlino di aspetti come la cultura, l’arte, la storia, la gastronomia, la società, la musica e quanto di meglio il nostro paese può offrire. Sia i conduttori che la redazione mi hanno accolto in modo veramente caloroso e, nonostante la distanza, mi fanno sentire parte della grande famiglia di Conectados. Anche grazie a loro, oggi mi sento molto più sicuro durante la conduzione dei miei spazi”.

massimo raciti

“In passato avevo già lavorato come giornalista per riviste, giornali e radio ma il debutto su TV Chile è stata la mia prima volta come inviato in TV – racconta -. Preparo i miei video da solo partendo dalla parte autoriale fino al montaggio finale e anche il lavoro che sta “dietro la telecamera” mi piace moltissimo. Sono entrato alla fine della stagione televisiva, che si concluderà tra 3 settimane ma sono già stato confermato per la prossima”.

Cosa c’è nei suoi progetti futuri lo racconta così: “Spero che la situazione della pandemia migliori presto, facendo sì che si possa viaggiare con più tranquillità, in modo da riuscire finalmente a prendere parte ad altri programmi in Cile e chissà, magari ad aprire anche collaborazioni con emittenti di altri Paesi. Sarebbe bello però, che le giornate smessero di avere solo 24 ore e si allungassero ad almeno 30!  Per fortuna, i miei datori di lavoro mi concedono una grande flessibilità e fiducia, nella gestione del mio tempo”.

“Fin da quando ero un ragazzino – conclude -, sono abituato a stare sveglio anche nelle ore notturne, per dedicarmi ai lavori e agli hobby che non riesco a svolgere di giorno e questo “non avere orari”, mi permette di incastrare tutti gli impegni a cui non riesco a dire di no”.

Chi volesse restare aggiornato sui suoi progetti, può farlo iscrivendosi al suo canale YouTube www.youtube.com/massimoraciti

Più informazioni su