Ravenna. Polizia locale e volontari insieme per promuovere il decoro urbano: 3 denunce e 6 sanzioni comminate

Si è svolto, nel corso del fine settimana, un servizio straordinario volto a contrastare fenomeni di degrado nell’area dei Giardini Speyer, in via Carducci, piazzale Aldo Moro e in altri giardini pubblici.

Uno dei cardini della Sicurezza Urbana – introdotti dal decreto-legge numero 14/2017 e sostenuti dalla Regione Emilia-Romagna nel ruolo di promotore di un modello di Sicurezza Integrata – risiede infatti nella partecipazione attiva dei cittadini alla promozione della sicurezza attraverso la declinazione della c.d. “prevenzione collaborativa”.

In tal senso, recependo i preziosi suggerimenti che provengono dai cittadini residenti, anche riuniti nel Nuovo Comitato Isola San Giovanni, la Polizia Locale ha organizzato un mirato servizio straordinario con l’impiego, oltre che di operatori della Polizia Locale, di quattro volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Ravenna e di due unità cinofile, con altrettanti addestratori cinofili abilitati a livello Europeo, riconosciuti dal Ministero dell’Interno, tra i fondatori della Associazione Nucleo Cinofilo Emilia-Romagna – ODV, con sede a Faenza.

“Poter disporre di una così prestigiosa collaborazione – ha affermato il Presidente Isidoro Mimmi – e poter contare sul fiuto di due giovani cani che hanno ottenuto la certificazione per la ricerca di “sokks drug”, specializzati quindi nella ricerca delle principali sostanze stupefacenti e in fase di ottenimento della certificazione per la ricerca esplosivi, è per tutti Noi dell’ANC di Ravenna un ulteriore motivo di orgoglio e soddisfazione, in quanto con la partecipazione dei cinofili aggiungiamo al quotidiano e utile pattugliamento delle vie del centro questo specifico servizio che possiamo definire antidroga e antidegrado in zone sensibili della città”.

Il Nucleo cinofili faentino, ha già operato in più occasioni nel territorio di Imola, Faenza e Forlì in indagini durante le quali, i cani sono risultati determinanti per il rinvenimento di sostanze stupefacenti occultate sia sulle persone che in luoghi pubblici, come parchi, veicoli e abitazioni.

In precedenza, dal 1 marzo 2022 al 31 marzo 2022, la Polizia Locale aveva effettuato oltre 60 servizi di pattuglia, 20 dei quali in orario serale, sottoponendo a controllo 71 persone, 55 delle quali straniere, con i seguenti esiti:
2 denunce a piede libero per irregolarità in materia di immigrazione;
1 denuncia a piede libero per ricettazione di una bici provento di furto;
2 sanzioni per ubriachezza;
1 sanzione per atti contrari alla pubblica decenza;
1 segnalazione per consumo di droga;
2 sanzioni per violazioni al Regolamento di Polizia Urbana;

Sono stati inoltre accertati e sanzionati 13 episodi di consumo di bevande alcoliche al di fuori degli spazi adibiti alla somministrazione dei pubblici esercizi. Come noto, infatti, nell’area della stazione è vietato bere alcool e anche solo detenerlo per il consumo.

Sul fronte della sicurezza stradale sono state accertate e sanzionate 2 trasgressioni alle regole che disciplinano la circolazione dei monopattini elettrici.

Due, infine, gli ordini di allontanamento impartiti. In caso di reiterazione delle trasgressioni, gli autori degli illeciti potranno essere attinti da DASPO Urbano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da franco

    che belle queste notizie…praticamente i vigili urbano portano a spasso gli “umarell” (vedi foto 1 e 2)

  2. Scritto da Giovanni

    @franco …con le mani raccolte dietro la schiena sembrano davvero degli “umarell” professionisti!